Nuovo appuntamento con la rassegna teatrale in lingua

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1118

Domani mercoledì 30 maggio nuovo appuntamento con la rassegna di spettacoli in lingua originale dei Merry Devils Group of Players, la compagnia teatrale universitaria partorita nel 1994 da un corso di Letteratura Inglese dell'Università di Chieti-Pescara “Gabriele d'Annunzio” e accorpatasi di fresco all'associazione A.s.s.u. (Accoglienza Studenti Stranieri Universitari).
I Merry Devils sono tornati sul palco dopo un anno di pausa forzata. L'undicesima rassegna teatrale, ospitata dal teatro Sant'Andrea, prevede cinque spettacoli in altrettante lingue europee, ad ingresso libero. Sono già andati in scena gli spettacoli in lingua spagnola e tedesca.

Domani sera sarà la volta della lingua francese. La regista Livia De Leoni proporrà un adattamento di “Et si on parlait de…” di Léa Ledion, artista francese emergente che ha scritto questa commedia alla precoce età di 15 anni. «L'idea di questa giovane autrice – racconta la regista – è di lasciar libero spazio, nel testo teatrale, al ruolo creativo dell'attore, del regista e così anche dell'autore. La scelta di questo testo voleva rispondere alla voglia di parlare ancora un'ennesima volta della ricerca d'identità, in un momento in cui essa sembra frammentarsi e a volte dileguarsi dietro immagini, rumori e cliché sociali.» Lo spettacolo sarà impreziosito da “effetti speciali”: l'ambiente sarà riempita da aromi al limone e alla cannella, grazie alla collaborazione di Rosana Crisante e Héctor Di Quinzìo del “Tempio degli Aromi” a Pescara.

In via del tutto eccezionale, lo spettacolo sarà preceduto da un mini-concerto rock di una giovane band abruzzese, gli Whispering Lights. I quattro musicisti Matt (voce), Fabio “the Colonel” (basso), Hugh “the Inspector” (batteria) e K.C. (chitarra) proporranno alcuni degli 11 brani dell'album “Queen of Deception”: piena espressione di una «passione senza compromessi per la musica, come straordinario veicolo dei propri sentimenti», come spiega la band stessa. Sipario alzato alle 21.


Gran finale mercoledì 7 giugno con un doppio appuntamento: lingua inglese con “Dreaming Godot” (regia di Emiliano Torresi) e italiana, con “On” (liberamente tratto dal romanzo “No” di Diego Cugia dalle S³-Esseallaterza)

30/05/2006 10.53