Monsignor Milingo a L'Aquila per il convegno sul perdono

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1106

L’AQUILA. Si svolgerà domani e dopodomani, 27 e 28 maggio, dalle ore 9,30 alle ore 18 nella sala Michetti di palazzo dell’Emiciclo, la terza edizione del convegno “Perdonare per liberarsi, perdonarsi per guarire”.
L'organizzazione dell'evento, che ha il patrocinio del Comune dell'Aquila, è a cura dell'associazione “Panta Rei” presieduta da Maria Grazia Lopardi.
Le due giornate, che vedranno interventi di spessore, saranno incentrate su un confronto tra visione laica e religiosa. Ospite d'eccezione Monsignor Emmanuel Milingo, famoso esorcista e guaritore, vescovo Emerito di Lusaka. Le diverse qualifiche dei relatori evidenziano l'intenzione di approfondire l'argomento in questione andando al di sopra delle etichette e nella maniera più ampia possibile.
Nel corso della prima giornata i lavori saranno introdotti, dopo il saluto delle autorità, da Maria Grazia Lopardi, autrice del libro “I Templari ed il Colle magico di Celestino”, che affronterà il tema “Celestino e l'età dello Spirito di Gioacchino da Fiore”. Sarà poi la volta di Raffaele Cavaliere, psicologo-psicoterapeuta a Ladispoli ed autore del libro “Perdonare istruzioni per l'uso”, che parlerà di “Non c'è giustizia senza perdono”.
Seguirà Vittorio Sconci, psichiatra dell'Aquila, con un intervento dal titolo “Chi è che perdona?”. La mattinata sarà conclusa da Don Giorgio Mozzanti, docente universitario di Sacramentaria, con l'argomento “Perdono, atto di nuova creazione”.
Nel primo pomeriggio, intorno alle ore 15,30, i discorsi saranno ripresi da Don Renzo d'Ascenzo, parroco della Cattedrale dell'Aquila, che interverrà su “Perdonare se stessi”. Il ricercatore spirituale ed editore, Fausto Carotenuto, affronterà il tema “La rete d'amore” ed alle 17 sarà il momento di Milingo che parlerà del “Perdono non è facile, è una grazia di Dio”. La giornata si chiuderà con il concerto di chitarra del Maestro Agostino Valente.
Il giorno successivo, il 28 maggio, si inizierà con Carlo Di Stanislao, presidente dell'Associazione medica per lo studio dell'Agopuntura, con “Rancori e nodi energetici nelle aree corporee alla luce della Medicina cinese”, poi prenderà la parola Mario Narducci con il suo angolo dedicato alla poesia. Di qui il saluto di Grazia Francescato, autrice del libro “In viaggio con l'Arcangelo” e la presentazione dell'Arc, organizzazione internazionale per la tutela dei luoghi sacri del pianeta con la Presidenza del Principe Filippo d'Inghilterra. In seguito Cavaliere dividerà in due parti, fine mattinata e primo pomeriggio, il seminario sul perdono. Infine ci sarà una visita guidata a Santa Maria di Collemaggio.
Inoltre nei locali dove si svolgerà il convegno sarà allestita una mostra dell'artista aquilano Augusto Pelliccione.

26/05/2006 9.49