"Vivi il tuo spazio", per rilanciare la cultura nei piccoli centri

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1708

PESCARA. L’Associazione culturale “ASC” presenta l’edizione 2006 dell’evento. Cuore dell’iniziativa il comune di Rosciano e alcuni paesi limitrofi del pescarese
E' stata presentata questa mattina l'edizione 2006 dell'evento culturale “Vivi il tuo Spazio”.
A presiedere l'incontro il Presidente dell'Associazione “ASC” (arte, suoni, colori) di Rosciano, Stefania Silvidi, il Presidente del Consiglio Regionale, Marino Roselli, il Vice Presidente del Consiglio Provinciale di Pescara, Camillo Sborgia, l'Assessore alla Cultura del comune di Rosciano, Antonio Mezzanotte, quello d'Alanno, Giovanni Assetta, il critico d'arte, Antonio Zimarino e la docente di anatomia dell'Accademia di belle arti dell'Aquila, Lea Contestabile. Ancora una volta l'iniziativa si pone l'obiettivo di riscoprire gli spazi dei centri storici dei vari paesi coinvolti nella manifestazione e di stimolare, in particolar modo nei bambini, la creatività attraverso l'arte contemporanea.
A rendere inedita l'edizione 2006 sarà l'itineranza della manifestazione che coinvolgerà il comune di Rosciano capofila del progetto, quelli di Alanno, Cepagatti e Catignano.
L'iniziativa prevede una serie di appuntamenti dal 6 maggio al 3 giugno nelle varie località, per lo più nelle ore pomeridiane dove, i bambini dai 5 ai 90 anni, potranno dedicarsi ad attività creative come la pittura e la scultura.
A seguirli in questi laboratori, artisti provenienti dall'accademia di belle arti dell'Aquila. L'evento troverà il suo apice il 3 agosto prossimo dove i vari artisti coinvolti presenteranno una mostra d'arte contemporanea nei pressi del centro storico di Rosciano. Alle opere dei “grandi” saranno affiancate quelle realizzate dai piccoli.
Il catalogo sarà curato dal critico d'arte Zimarino mentre la partecipazione straordinaria di Lea Contestabile, artista di fama nazionale ed internazionale, offrirà quel quid in più a tutta la manifestazione. Nel caso di pioggia, i laboratori saranno realizzati in spazi chiusi e, per ogni tipo d'informazione è possibile chiamare il numero 3392399768.
Le parole dell'assessore Mezzanotte hanno richiamato l'attenzione sul ruolo dei piccoli comuni.
«Spesso», ha detto, «rimangono isolati dai grandi canali della comunicazione, determinando una forte indifferenza nei confronti di manifestazioni di questo tipo. Bisogna essere meno superficiali e credere di più nel territorio».
A parlare di unità è stato l'assessore Assetta il quale ha dichiarato: «Da soli non andiamo da nessuna parte, se vogliamo perseguire in questi progetti bisogna essere uniti; è un messaggio che rivolgo a quei comuni che hanno rifiutato l'adesione a questa iniziativa».
Infine, Lea Contestabile ha ribadito la poca attenzione che le istituzioni hanno nei confronti dell'Accademia, uno dei motori più importanti della regione che, ogni anno, offre al territorio personalità qualificate e, soprattutto creative; aspetto indispensabile per la società in cui viviamo.
Ivan D'Alberto 05/05/2006 15.36