Musica antica, conto alla rovescia per il concerto del Laboratorio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

622

Manca poco più di un mese al debutto dello spettacolo “Acis and Galatea” di Georg Friederich Haendel, che gli allievi del Laboratorio di musica antica del Conservatorio “d'Annunzio” di Pescara stanno preparando dall'ottobre scorso.
La quarta sessione del percorso formativo, che comincerà giovedì prossimo, 4 maggio, sarà dunque determinante per il successo finale del progetto ideato e coordinato da Massimo Salcito, docente di Clavicembalo nella scuola musicale di via Muzii.
Ad inaugurare il nuovo ciclo di lezioni sarà Fabio D'Orazio, direttore del coro del Teatro Marrucino di Chieti, che insieme al clavicembalista Alessandro Tieri seguirà lo studio e la concertazione dei cinque cori del masque haendeliano. Quattro gli appuntamenti: il 4, l'11, il 18 e il 25 maggio, sempre dalle 11 alle 14.
Il regista Domenico Galasso, al quale è stata affidata la regia della piéce, salirà in cattedra il 6, il 13 e il 20 maggio, dalle 10 alle 13. La concertazione vocale e strumentale sarà curata dallo stesso Salcito, che il giorno 8, dalle 17 alle 19, definirà con gli studenti il calendario didattico, mentre il tenore pescarese Sandro Naglia insegnerà la prassi esecutiva e l'interpretazione vocale dei brani dell'opera: i suoi incontri si svolgeranno il 12 e 13 maggio, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Il maestro Antonio Serafini, dell'Accademia musicale “Sant'Agostino” di Malnate (Varese), approfondirà il 27 maggio gli aspetti relativi alla danza e agli strumenti popolari del tempo di Haendel; il 30 maggio, dalle 11 alle 14, sarà la volta della coreografa Maria Cristina Esposito, docente del laboratorio di danza del Teatro Marrucino di Chieti, che supporterà gli allievi del corso nella preparazione dei balletti; il 31 maggio e il 1° giugno, alla stessa ora, toccherà agli abruzzesi Marcello Chella e Corrado Rea affrontare le problematiche legate alla gestione tecnica dell'allestimento; il 12 giugno, infine, sarà il direttore artistico dell'associazione culturale pescarese “Accademia degli imperfetti”, Maurizio Less, a chiudere il programma con una seduta dedicata al repertorio di viole da gamba in Inghilterra nel XVIII secolo.
Lo stesso giorno e il 15 giugno si terranno al Conservatorio le prove generali dello spettacolo e il 16 alle 21 ci sarà l'attesissima anteprima a Palazzo Mezzopreti, con repliche nelle serate del 17 e del 18.
02/05/2006 10.12