Il Giappone vince il Festival delle bande di Giulianova

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1099






In un'atmosfera di festa si è chiusa ieri sera la 7° edizione del Festival Internazionale delle Bande musicali di Giulianova. A consegnare i premi, sul palco di Piazza Buozzi c'erano il Sindaco Ruffini con il Vice Sindaco Matsromauro, gli Assessori Romagnoli, Mellozzi, Vella e De Vincentiis del Comune, Di Liberatore della Provincia e Elisabetta Mura per la Regione e Enzo Torlontano Console del Touring Club Italiano.
La coppa d'argento del Presidente della Repubblica è andata alla banda Takigawa Wind Band di Kobe (Giappone), che si è aggiudicato il primo posto, un gruppo di ottoni composto da 70 elementi, in gran parte ragazze, che ha entusiasmato il pubblico con un concerto di altissimo livello accompagnato da una coreografia da parata particolarmente suggestiva.
La coppa offerta dalla Provincia di Teramo per il secondo posto è andata alla Wind Orchestra Trimitas (Lituania) un gruppo che ha raccolto il plauso della giuria tecnica e del pubblico per il rigore delle esecuzioni e la capacità di proporre uno spettacolo da sfilata di grande effetto per la grazia del gruppo di danza.
Il guerriero di Capestrano offerto dalla Regione Abruzzo per il terzo posto è stato assegnato alla Children Art School di S. Pietroburgo (Russia) che ha rapito tutti i presenti per l'esecuzione magistrale di brani del repertorio classico e di musiche popolari russe.
Il Premio come miglior banda da parata è stato aggiudicato al gruppo La Bonm della Martinica che ha rappresentato i Carabi, mentre per il miglior portamento e divisa è stata premiata la Banda Kwa Zulu Natal Prestige Band (Sud Africa).
Il premio per i migliori costumi è andato alla Quaker City String Band di Philadelfia (USA).
La corona di Miss Festival 2006 è andata alla bellissima Victoria una graziosissima danzatrice del gruppo della Lituania.
Quest'anno il voto del pubblico ha premiato la Takigawa Wind Band che si è aggiudicata il Premio della Giuria popolare.
La serata è stata chiusa in Piazza Belvedere con le bande che hanno suonato l'Inno alla Gioia. Per sottolineare il momento di festa anche i fuochi d'artificio in musica che hanno illuminato la notte.
Questa edizione del Festival delle Bande è stata segnata da una presenza straordinaria di pubblico proveniente anche da fuori regione. Nel pomeriggio la parata con tutti i gruppi musicali si è trasferita sul lungomare Zara a Giulianova Lido ed un pubblico numerosissimo ha applaudito le esibizioni dei musicisti in Piazza Dalmazia.
“E' una manifestazione che fonda le sue radici nella storia e nella cultura del nostro territorio-ha detto Ruffini nel suo saluto – per questo il Festival Internazionale delle Bande Musicali potrà sicuramente contare sull'appoggio degli Enti e rimarrà tra le iniziative più prestigiose dell'intero Abruzzo”.
Soddisfatti gli organizzatori dell'Associazione “Padre Candido Donatelli” che già lavorano alla prossima edizione.

Lotteria Bande Musicali: Numeri estratti
1° Premio 1060 - Week end a Parigi
2° Premio 12 17 – Litografie di Miriam Salvalai
3° Premio 1411 – Orologio Breil


26/04/2006 15.24