A Vasto arriva il jazz di Dave Schnitter

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1057

Per la "Primavera in Jazz" arriva a Vasto il Dave Schnitter Quartet. Appuntamento per venerdì 14 aprile 2006 al Cinema teatro Ruzzi alle 21.30.
Il nome di David Schnitter comincia a circolare nella metà degli anni '70, quando il sassofonista viene ingaggiato nientemeno che da Art Blakey. Nei celeberrimi “Jazz Messengers” Schnitter suonerà per un lustro, al fianco di Valery Ponomarev, Bobby Watson, Curtis Fuller, James Williams, e Dennis Irwin, la solita passerella di “alla stars”. Del suo sax tenore colpiva la capacità di mescolare il modalismo di Coltrane, allora dominante, con la fluidità improvvisativa di Dexter Gordon e Sonny Stitt. Quindi l'unione di passione e ragione con il valore aggiunto di una sonorità larga e poderosa, di splendido impatto. Negli anni successivi Schnitter si è confinato nell'insegnamento tanto da scomparire di scena. Ora è tornato con la grinta e la voglia di suonare di sempre. Al suo fianco una sezione ritmica di livello superiore: Xavier Davis, Curtis Lundy e soprattutto Victor Lewis, tra i più grandi e ammirati batteristi della storia recente (indimenticabile nel quartetto di Stan Getz).

06/04/2006 8.54