"Uno strano paese", la presentazione del libro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1742

CASTELGUIDONE – Domani (18 marzo) pomeriggio, a partire dalle ore 16, nel corso di una conferenza-dibattito presso la sala convegni della struttura pluriuso in piazza Duca degli Abruzzi, verrà presentato il romanzo “Uno strano paese” dell'autore Franco Meo.
L'uscita del libro, nei mesi scorsi, ha suscitato in paese numerose polemiche, finite anche sulle pagine dei giornali locali, perché sembra che la narrazione romanzata e di fantasia del Meo nasconda invece dei riferimenti a fatti e personaggi influenti del passato politico di Castelguidone. Il senso di questa conferenza potrebbe essere anche quello di fare chiarezza su alcuni punti e sulle reali intenzioni dell'autore di quello che è risultato uno scritto dai forti connotati polemici. Si preannuncia dunque un clima abbastanza teso e un acceso dibattito nel corso del quale, probabilmente, all'autore verrà chiesto conto di quei suoi riferimenti piuttosto espliciti. Interverranno ai lavori, oltre ovviamente all'autore Franco Meo, lo studioso di filosofia Pasquale Falasca, che ha curato la postfazione del romanzo e svolgerà anche il delicato ruolo di moderatore, la professoressa Maria Di Loreto Barrassi, già preside del liceo scientifico di Agnone (IS), il giornalista Massimiliano Morelli, l'editore Osvaldo Infusino, e Alberto De Maio, un esperto in politiche di sviluppo e formazione, curatore tra l'altro della presentazione del romanzo. E' previsto anche il saluto delle autorità locali che hanno ospitato l'incontro culturale e da indiscrezioni pare siano stati invitati anche alcuni esponenti di spicco della politica nazionale, come ad esempio l'onorevole Teodoro Buontempo che è originario proprio di un paese dell'Alto Vastese.

Francesco Bottone 17/03/2006 10.20