L'Abruzzo sbarca a Sanremo, tra i big anche Luca Dirisio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2733

Ci sarà anche Luca Dirisio tra i big al prossimo Festival di Sanremo. Il cantautore di Vasto presenterà il brano inedito "Sparirò", la consacrazione dopo esser stato premiato al Festivalbar 2004 come Rivelazione musicale dell'anno. Tra gli altri partecipanti segnaliamo i ritorni di Anna Oxa con "Processo a me stessa", Ivana Spagna "Noi non possiamo cambiare" e Michele Zarrillo "L'alfabeto degli amanti".

Ripartizione per i 18 big è in "Uomini", "Donne" e "Gruppi" (eliminati i “Classic” dello scorso anno). Si inseriscono Gianluca Grignani con "Liberi di sognare " e "Essere una donna" di Anna Tatangelo. E ancora il gruppo-tormentone di questa estate gli Zero Assoluto con "Svegliarsi la mattina" e gli Sugarfree "Solo lei mi ha".

La sesta presenza di Ron con il brano "L'uomo delle stelle", la partecipazione di Mario Venuti insieme alla band Arancia Sonora con "Un altro posto nel mondo" e Giuseppe Povia che con "I bambini fanno oh", ha dominato per mesi la classifica di vendita dei singoli, si presenta con "Vorrei avere il becco".

L'ex vocalist dei Dirotta su Cuba, Simona Bencini, al Festival porterà "Tempesta", scritto da Elisa. Nicky Nicolai, dopo essersi classificata prima tra i gruppi lo scorso anno in coppia con
il compagno Stefano Di Battista, porta a Sanremo "Lei ha la notte", un brano sulla prostituzione.

E ancora i Nomadi con "Dove si va", l'israeliana Noa con Carlo Fava e il Solis String Quartet con il brano "Un discorso in generale" e i Figli di Scampia (Gigi D'Alessio ne è il 'direttore artistico' del progetto) con "Musica e speranza". Infine "Com'è straordinaria la vita" di Dolcenera e Alex Britti con "Solo con te".

La mancata presenza di Al Bano, dopo tante indiscrezioni e la conferma di una trattativa da parte dello stesso cantante, sarebbe da attribuire al brano presentato che non avrebbe convinto l'organizzazione. Mentre sarebbe sfumato all'ultimo momento anche il ritorno a Sanremo di Loredana Bertè.

Le scelte della Commissione artistica di quest'anno sono un giusto mix tra “vecchie” e “nuove” leve musicali. Si sarebbe potuto fare di più ma sulla carta e, senza aver ascoltato ancora le canzoni, si punta sulla qualità dimostrata già in passato da Mario Venuti e Nicky Nicolai. Speranze sulle melodie che proporrà Zarrillo e sull'ennesimo cambiamento musicale (o di look) di Anna Oxa. I rimanenti “big” o sedicenti tali avranno da dimostrare qualcosa.

Andrea Di Natale 10/01/2006 19.02