Lanciano, concerto finale dell'Associazione Amici della Musica "Fedele Fenaroli"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1710

E' in corso in questi giorni l'ultimo seminario dell'anno 2005 dell'Associazione Amici della Musica “Fedele Fenaroli” di Lanciano; si tratta del Laboratorio di Musica d'Insieme per Ragazzi “La mia prima orchestra” aperto agli allievi delle scuole medie e medie ad indirizzo musicale. Gli allievi interpreteranno l'orchestrazione di una Suite composta appositamente per loro suonando gli strumenti didattici e gli strumenti classici, studiati nelle scuole ad indirizzo musicale. Il docente nel dare rilievo alla parte improvvisativa, per meglio sviluppare la creatività dei singoli allievi, offrirà agli stessi l'occasione di poter vivere la magia del fare musica insieme alla soddisfazione di far parte di una vera orchestra, e di lavorare in un teatro vero.
Appuntamento con il concerto finale sabato 17 alle 21.00 e domenica 18 dicembre alle 17.30 al teatro Fenaroli di Lanciano; l'orchestra di ragazzi, diretta da Remo Vinciguerra, interpreterà in prima nazionale “Flicornino, avventura jazzistica di uno strumentino d'ottone” - Favola musicale con preludi jazzistici per orchestra e voci recitanti - Testi e musiche di Remo Vinciguerra. Si tratta di una favola che parla del “rumore” proveniente dai moderni mezzi di comunicazione, che troppo spesso distoglie i ragazzi dal suono della vera musica. Mutuando la favola di Pollicino, lo strumento protagonista Flicornino, segna la strada del “ritornello” a casa per i suoi fratelli relegati sul “Monte dell'Incomunicabilità”, a causa del fatto che i ragazzi abbandonano lo studio degli strumenti.

Remo Vinciguerra è tra i più importanti compositori italiani per la didattica pianistica di base, in stile jazzistico e moderno. Ad essa egli dedica un intenso lavoro di ricerca che negli anni si concretizza nella pubblicazione con le Edizioni Curci di Milano di trenta libri per lo studio del pianoforte. Nel 2002 la “Edition Peters” (Francoforte-Londra-New York) divulga nel mondo il suo repertorio con una raccolta di nove volumi chiamata “Crossing Borders”. Tiene regolarmente in tutta Italia seminari e laboratori. Di rilievo è il corso di composizione per ragazzi attivato dall'Associazione “Sarro” a Trani e la master class “L'Orchestra dei piccoli” a Gorizia. Il M° Peter Lang ha inserito nel programma di studi del Mozarteum di Salisburgo la sua ultima pubblicazione “Le scale che sorridono”. Le fiabe musicali” La storia delle note” e “L'anatroccolo stonato” sono rappresentate in molte scuole di diverso ordine e grado come lavori conclusivi di progetti in rete che coinvolgono migliaia tra alunni e insegnanti. Sono stati istituiti premi per l'esecuzione delle sue opere in concorsi pianistici di Cesenatico, Lamezia Terme e Caccamo di Sicilia. Dal 1988 gira l'Italia diffondendo l'amore per lo studio della musica, nobilitandone il valore formativo ed educativo. “Suonare news” lo ha definito il “Beyer del 900”… un amico da tenere sempre sul leggio.
16/12/2005 11.28