Educazione ambientale, imparare giocando sulle sponde del Teaterno

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2363

Tre giornate di full immersion nella natura per i bimbi delle scuole materne ed elementari del Pescarese.
L'iniziativa, intitolata “La domenica sul lago”, è organizzata da “La fattoria di Iaia e Teo” di Spoltore con il contributo dell'assessorato provinciale all'ambiente, guidato da Sante Di Paolo, e del comitato regionale della Uisp, l'Unione italiana sport per tutti.
La prima edizione si svolgerà domani, primo novembre, e le due domeniche successive, 6 e 13 novembre, nell'area verde che si estende intorno al lago Teaterno di Chieti Scalo, raggiungibile dall'asse attrezzato Pescara-Chieti uscendo in località Salvaiezzi.
Alle 10 è prevista l'iscrizione dei partecipanti, che verranno suddivisi in due squadre, fino a 6 anni di età e da 7 a 12 anni, per seguire percorsi di educazione ambientale adeguati alle proprie conoscenze scolastiche.
Gli operatori dell'associazione e di altre cooperative locali specializzate nelle tematiche ecologiche accompagneranno i piccoli visitatori in una passeggiata lungo le sponde del bacino lacustre, alla scoperta della flora e della fauna tipica della zona. Oltre a osservare, toccare, annusare ed ascoltare l'ambiente circostante, i bimbi saranno coinvolti in laboratori di manipolazione, nei quali impareranno a realizzare manufatti con sassi, foglie, cortecce, fiori, bacche e quant'altro di naturale troveranno lungo l'itinerario.
Con il materiale raccolto verrà anche allestita una mostra: accanto a rocce di forme e colori particolari, tracce di animali selvatici, funghi commestibili e non, saranno esposti un plastico sul ciclo dell'acqua e il registro con i codici identificativi delle carpe che popolano il Teaterno. Nel pomeriggio, dopo il pranzo al sacco, i naturalisti in erba avranno modo di conoscere da vicino gli animali da compagnia della fattoria di Spoltore, come asini, conigli, galline, papere, capre, pecore e maialini, e assisteranno alla lettura animata di una fiaba della tradizione abruzzese sull'ambiente acquatico. 31/10/2005 8.40