Pescara: autunno di magia con sottofondo di flauto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2976

PESCARA. L'autunno musicale si apre con la musicalità e le suggestioni che solo il flauto sa regalare: una masterclass di due giorni ed un concerto. Per onorare il maestro Angelo Persichilli, per quarant'anni primo flauto solista dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.
Il seminario, si terrà nelle aule del Conservatorio mercoledì 28 e giovedì 29 settembre, riguarderà le composizioni flautistiche dalle origini ai nostri giorni, con particolare riferimento al repertorio ottocentesco. Alla masterclass parteciperanno studenti del Conservatorio e musicisti già affermati provenienti da varie località.
A conclusione al Teatro Massimo di Pescara il 29 settembre alle ore 21.00 il “Il Flauto Virtuoso nell'Ottocento” un recital dove l'ascoltatore potrà ripercorrere uno straordinario repertorio musicale del XIX secolo. Accompagneranno Persichilli Gabriele Di Jorio al flauto e Marco Ciccone al pianoforte.

Angelo Persichilli Ha insegnato nei Conservatori dell'Aquila, Pescara e Roma e ai corsi di perfezionamento organizzati dall'Accademia di Santa Cecilia di Roma. Attualmente è docente presso l'Accademia del Flauto di Roma e direttore artistico dell'Associazione Coro Polifonico Romano del Gonfalone di Roma. Svolge intensa attività concertistica; ha suonato con le più importanti orchestre sinfoniche italiane e straniere sotto la direzione di Peter Maag, Gianandrea Gavazzeni, Daniele Gatti, Vladimir Spivakov, Claudio Abbado, Donato Renzetti e Gabriele Ferro.