Premio Daolio, primo posto per Frida Neri

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5722

SULMONA. Frida Neri di Fano (Pesaro e Urbino) è la vincitrice della dodicesima edizione del Premio nazionale “Un giorno insieme – Augusto Daolio – Città di Sulmona” per cantautori e gruppi emergenti.

 L’artista, che si è caratterizzata con brani acustici di intesa espressione ed intima sensazione è stata premiata ieri al Teatro comunale di Sulmona, prima del concerto di  PIJI. A deciderlo è stata la giuria presieduta dall’autore Andrea Lo Vecchio (autore di brani come “Luci a San Siro”, “Rumore” e tanti altri), e composta tra gli altri, dal direttore delle riviste Raro! ed Emozioni, Fernando Fratarcangeli, dal giornalista di Musicalnews.com Alessandro Sgritta, dal critico Massimo Giuliano e dal musicologo Andrea Del Castello. Frida Neri, che ha ricevuto in premio la Targa d’argento messa in palio dalla S.I.A.E. (Società Italiana degli autori e degli editori), come da regolamento si esibirà il prossimo 20 febbraio al Nomadincontro – Tributo ad Augusto a Novellara (Reggio Emilia).

Al secondo posto, è stato premiato con la Targa F.I.M.I. (Federazione Industria Musicale Italiana), il cantautore Luigi Mariano di Galatone (Lecce), che si è distinto per due brani di grande intensità, “Edoardo” (dedicata ad Edoardo Agnelli) e “Il negazionista”. Al terzo posto si è piazzata la versatile cantautrice Anna Chiara Zincone di Roma.

 Il Premio per la miglior voce, anche quest’anno dedicato alla memoria di Alessandra Cora, è stato vinto da Chiara Lisi di Boville Ernica (Frosinone). Il Premio della critica, assegnato dai giornalisti musicali accreditato al Premio Augusto Daolio, è stato vinto dalla cantautrice Raffaelle Daino di Palermo.

 Sono stati assegnati premi speciali anche a Giulio Risi di Roma per il miglior testo, a Domenico Imperato di Spoltore (Pescara) per la migliore musica e ai Lailaiko’s Band di Recanati (Macerata) per la miglior tecnica/arrangiamento.

29/12/2010 8.55