Musiche di Davide Cavuti nel film "Vallanzasca" con Kim Rossi Stuart

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7153

DAVIDE CAVUTI

ABRUZZO. Due musiche del compositore Davide Cavuti fanno parte della colonna sonora originale del Film “Vallanzasca – gli angeli del male” con Kim Rossi Stuart.

La pellicola, a cui partecipano anche Filippo Timi, Valeria Solarino, Paz Vega, Francesco Scianna per la regia di Michele Placido è stata presentata fuori concorso alla 67° Mostra del Cinema di Venezia e in anteprima il 6 settembre nella Sala Grande della città lagunare. Dopo aver composto il brano “Il Grido” per il Film “Il Grande Sogno” interpretato da Riccardo Scamarcio e in concorso nel 2009, per il secondo anno consecutivo l’artista francavillese Davide Cavuti sarà a Venezia e assisterà alla presentazione del film la cui uscita nelle sale cinematografiche è prevista per il 17 dicembre prossimo.

«E’ una grande gioia aver partecipato al film “Vallanzasca – gli angeli del mare “ - dichiara Davide Cavuti – è stata un’esperienza emozionante lavorare per il cinema e far parte di una co-produzione importante firmata dalla Fox e dalla Cosmo Production». Due i brani del compositore abruzzese che fanno da sottofondo alle vicende del popolare bandito degli anni ’70: “Le Temps de René” e “Noir” : «Il primo- spiega Cavuti- l’ho scritto per una scena girata a Milano e ambientata in un night dove recitano i protagonisti principali Kim Rossi Stuart, Filippo Timi, Valeria Solarino, Paz Vega. Il secondo pezzo è firmato da me e dal pianista Paolo Di Sabatino. Insieme abbiamo anche eseguito la musica, avvalendoci della collaborazione di artisti di pregiato livello quali Marco Collazzoni al sassofono, Anchise Vetuschi al basso e Glauco Di Sabatino alla batteria. Noir è il commento musicale ad una scena cruenta in cui interagiscono Francesco Scianna (Francis Turatello) e Filippo Timi. È un latin funk di grande effetto. I due brani saranno presto raccolti in un mio disco».

Le musiche del film sono state composte dai Negramaro e Cavuti è l’unico autore che abbia lavorato alla realizzazione della colonna sonora originale al di fuori della celebre band pugliese.

Il lungometraggio, liberamente ispirato al libro autobiografico "Il fiore del male", scritto da Vallanzasca e dal giornalista Carlo Bonini, racconta la storia della banda criminale che terrorizzò la Milano degli anni '70 con un gran numero di rapine, sequestri, omicidi ed evasioni.

Efferatezze che costarono la vita di numerose vittime innocenti, per le quali Vallanzasca fu condannato a 4 ergastoli con una pena complessiva di 260 anni di reclusione. La pellicola è stata prodotta da Elide Melli..

Davide Cavuti è stato in tournée per l’estate 2010 al fianco di Giorgio Albertazzi con il Recital “Suoni e Sonetti”, firmandone le musiche originali, ed ha collaborato come autore e fisarmonicista con i più importanti attori di teatro Ugo Pagliai, Vanessa Gravina, Edoardo Siravo, Mariangela D’Abbraccio, Paolo Bonacelli, Paola Gassman, Maria Rosaria Omaggio, Giuseppe Pambieri, Alessandro Haber, Arnoldo Foà, Flavio Bucci, Nino Castelnuovo.

Specializzato nel Tango, Cavuti si è esibito in Italia e all’estero con Le Grand Tango Ensemble ed ha all’attivo due dischi “Tango or not Tango”, co-firmato con Paolo Di Sabatino, e con Javier Girotto e Paola Turci e “Themes” presentato nel 2008 a Venezia. Vanta collaborazioni con Hugo Aisemberg, Javier Girotto, Katia Ricciarelli, Antonella Ruggiero, Cecilia Gasdia. Le musiche originali degli spettacoli “Popoli del Mondo” (con Ugo Pagliai), “I Fatti di Fontamara” (con Francesco Montanari) “Desde el Alma” “(con Caterina Vertova), “Il Sogno di Weimar” con (Paolo Bonacelli) e “Prima che il Sogno…” (con Giorgio Albertazzi e Michele Placido) saranno raccolte in un compact-disc che uscirà nella prossima stagione.

 

06/09/2010 17.52