Sulmonacinema Film Festiva, sabato colonne sonore e Fabio Frizzi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5538

SULMONA. Al Sulmonacinema, il festival del cinema indipendente italiano in apertura oggi, sabato 4 dicembre, alle ore 1o,30 per la sezione Soundtrack l’incontro con Fabio Frizzi che racconterà momenti della sua carriera e spiegherà il suo metodo lavorativo al pubblico di Sulmonacinema. A livello internazionale è soprattutto conosciuto per la sua collaborazione con Lucio Fulci, e particolarmente per le musiche di L’aldilà… e tu vivrai nel terrore (1981) e di Sette note in nero (1975), il cui famoso tema-carillon è stato riproposto in Kill Bill vol. 1 di Quentin Tarantino nel 2003.

Alle ore 14,30, in sala è in programma Come posso di Giulia Merenda e a seguire, alle ore 15.30 Changement di Chiara Cavallazzi. Il primo è il ritratto di un’artista che fa ritratti e che si scopre scopre con gioia come un tesoro nascosto; il secondo, ambientato in Guinea, paese tenuto in scacco dal regime militare, racconta di grandi cambiamenti che descrivono le lotte e gli affanni di un popolo tenuto in una morsa mortale con il tacito benestare della Comunità Internazionale.

Alle ore 17,00 prosegue la sezione L’Aquila, questi fantasmi  la pellicola La città invisibile di Giuseppe Tandoi, uno studente dell’Accademia dell’Immagine che racconta nella sua apparente benevolenza light, la tragedia del terremoto che ha colpito la città dell’Aquila la notte del 6 Aprile 2010.

A seguire tre film a concorso: alle ore 19.00 Divine di Chiara Brambilla. Emily, Lucrezia e Rebecca hanno dieci anni e un sogno in comune: diventare modelle. Tre storie diverse il cui traguardo sono le passerelle dove ogni bimba-modella sogna di sfilare: Pitti Bimbo.

Alle ore 20.00 Folder di Cosimo Terlizzi. È l’archivio personale in cui l’autore ha inserito i ricordi di un anno: video, fotografie e collegamenti via  chat; l’archivio diventa film per andare alla ricerca della propria identità, del proprio luogo d’appartenenza.

Ultimo film a concorso della giornata alle ore 21.00 Ad ogni costo di Davide Alfonsi e Denis Malagnino: Gennarino è un padre disperato, vive in una roulotte abbandonata nella periferia di Roma e vuole riavere a tutti i costi suo figlio Pasqualino, che gli è stato tolto dagli assistenti sociali…

In sala sarà presente la giuria composta da studenti di cinema chiamata a premiare le opere prime e seconde in concorso nella sezione concorso lungometraggi dei registi italieni. Il termine ormai entrato in uso nel Festival, sta ad indicare, oltre ai registi italiani, anche gli stranieri che lavorano in Italia e gli italiani che lavorano all’estero.

Dal 2 al 7 dicembre al Nuovo Cinema Pacifico ‘ARTeCINEMA Sulmona’ a cura di Marco Maiorano con le opere di: Chiara Colagrande, Davide Cocozza, Sandro Del Pistoia, Fabrizio Di Nicola, Fabrizio Sebastiani, Antonio ‘Tauro’ Silvestri.

ARTeCINEMA vuole evocare ciò che, pur presente, non si vede, o che ineluttabilmente va svanendo, come accade alla gloria di una città morente, L’Aquila – in rovina più per causa dell’uomo che della natura – la cui sorte somiglia sempre più a quella della cittadina ovidiana.

 DOPOFESTIVAL

Alle ore 23.00 BUD SPENCER BLUES EXPLOSION

La band, nata nel 2007, è già considerata fra le più interessanti del panorama italiano. Il duo romano (Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio) è stato tra i protagonisti più acclamati del primo maggio 2010 e dell’Heineken Jammin’ Festival dell’anno precedente. Nelle loro esibizioni live diventano registi di vere e proprie serate indimenticabili grazie a un sound potente e accattivante, capace di catturare l'attenzione del pubblico per l'intera durata della performance. “Se dovessimo definire la nostra musica”, hanno dichiarato recentemente, “potremmo dire che l’eccitazione e l'attitudine del grunge si mischia col blues più viscerale. Il risultato è un suono decisamente anni Settanta”.

OSPITI di sabato 4 dicembre

Fabio Frizzi ( le musiche dell’Aldilà)

Giulia Merenda, Cecilia Capuana e Silvia Giulietti  (regista, attrice e montatrice “Come posso”)

Giuseppe Tandoi, Gabriele Cirilli, Alan Cappelli e Roberta Scardola  (regista e attori “La città invisibile”)

04/12/2010 9.22