Stagione teatrale Città Sant’Angelo: 8 spettacoli da ottobre a maggio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6726

CITTA’ SANT’ANGELO. Riparte la stagione teatrale angolana: otto spettacoli, in programma da ottobre 2010 a maggio 2011, all'insegna del divertimento di qualità. Sette appuntamenti, uno in più dello scorso anno, al costo in abbonamento di 100 euro. Fuori abbonamento, il concerto di Natale del 18 dicembre: sul palco il musicista premio Oscar Nicola Piovani e il suo quintetto. Tanti i nomi di valore che raggiungeranno il teatro comunale: Gioele Dix, impegnato come regista, Maddalena Crippa diretta da Emanuele Giordano, il trio Gabriele Mirabassi, il quartet Giuliana Soscia & Pino Jodice, le Boop Sisters. Completano il cartellone due spettacoli in prosa: "Ben Hur" di Gianni Clementi, con la coppia Paolo Triestino - Nicola Pistoia ed Elisabetta De Vito, e "Le mattine dieci alle quattro", scritto e diretto da Luca De Bei, con un cast di giovani e bravissimi attori. Il direttore artistico, come per la passata stagione, è il maestro Germano Mazzocchetti.
«E' solo grazie all'aiuto di Germano, nostro illustre concittadino, che riusciamo ad avere un cartellone con questi nomi», ha spiegato il sindaco Gabriele Florindi nella conferenza stampa di presentazione. «La prima novità è che la stagione è completamente sponsorizzata dai privati, non costa un euro all'Ente. E' un segnale importante che vogliamo dare in questo momento di crisi. Un ringraziamento, quindi, agli sponsor».  La stagione avrà un costo complessivo di 66 mila euro. Si comincia tra 15 giorni esatti, il 21 Ottobre, con  l'Oblivion Show diretto da Gioele Dix. «Gli Oblivion fanno uno spettacolo a metà tra il teatro musicale e il cabaret» ha spiegato Mazzocchetti «una sorta di attualizzazione del Quartetto Cetra».

  Tra i pezzi che verranno portati in scena, l'applauditissima sintesi dei Promessi Sposi in 10 minuti che ha superato il milione di visualizzazioni su You Tube. Da Gennaio, gli Oblivion saranno in televisione per la nuova edizione di Zelig: «noi li abbiamo prima così ci costano meno» ha scherzato il direttore artistico. In conferenza anche l'assessore alla cultura e alle politiche giovanili Raffaella Graziani: «è previsto un abbonamento rivolto ai giovani, a metà prezzo. La consideriamo una  forma di attenzione importante, ed anche un investimento per avvicinare all'arte e alla cultura».

08/10/2010 14.06