Fossacesia al teatro. Dall’Orlando Furioso a Totò, un mix di spettacoli pre-natalizi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3984

FOSSACESIA. Dal 2 al 18 dicembre Fossacesia apre le porte del Teatro comunale alla rassegna “Invito al Teatro”.

Sei appuntamenti (tre venerdì e tre domeniche) all’insegna di spettacoli diretti dal Teatro del Krak di Ortona, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti e del Comune di Fossacesia. Ce n’è per tutte le età: la domenica, a partire dalle 17.00 sarà dedicata interamente ai piccini, i venerdì dalle 21.30 in poi ci saranno spettacoli per adulti e ragazzi.

Si comincerà venerdì 2 dicembre con la compagnia Armamaxa Teatro di Ceglie di Brindisi che porterà in scena "Orlando", con Enrico Messina. Uno spettacolo incentrato sulle avventure del celebre Orlando Furioso, poema cavalleresco di Ludovico Ariosto e di altri personaggi dell’epopea di Carlo Magno. Il 9 dicembre, invece, toccherà alla compagnia La Dama Bianca di Sassuolo che proporrà "De Curtis - la scena di Totò", con Marco Manchisi, basato sulla figura del comico Totò. Verrà posto l’accento sui due aspetti del personaggio: quello esilarante e scherzoso e quello introspettivo-riflessivo. A chiudere il filone adulti venerdì 16 dicembre, invece, ci sarà “Il lavoro che resta. Storie di lavoro nel Sud dell’Abruzzo”, del Teatro del Krak di Ortona con Alessandra Angelucci. Lo spettacolo racconta l’incontro con gli anziani contadini, gli operai, i disoccupati, i giovani interinali, le donne lavoratrici di San Salvo, Cupello e Lentella, mettendo a confronto il lavoro di ieri con quello di oggi.

Anche per i bambini ci saranno delle sorprese; domenica 4 dicembre, infatti, il Teatro del Krak di Ortona presenterà "Brif, Bruf… Braf! Le storie dritte, rovesce, oblique e curve di Gianni Rodari", con Paola Mantini, una miscellanea di racconti estrosi, leggeri e fantasiosi mentre l’ 11 dicembre sarà la volta della compagnia Florian di Pescara con "Ricciolidoro - ovvero il mondo è diviso in piccolo e grande e tu sei sempre fuori misura”, tratto dai Fratelli Grimm, con Flavia Valoppi, e le musiche di Irida Mero.

Ultimo appuntamento, domenica 18 dicembre, con "Graffio e Rondinella" del Teatro del Paradosso di Loreto Aprutino tratto da Jorge Amado, con Federica Nobilio e Tommaso Di Giorgio.

Grande entusiasmo è stato espresso dal consigliere comunale Lara Polsoni, che ha sostenuto la realizzazione della rassegna. «Si tratta», dice, «di un evento imperdibile e forse irripetibile, per tutti i cittadini di Fossacesia e dintorni, che racconta vicende e sentimenti umani e storie che affondano le radici in un passato comune, che vogliamo ad ogni costo custodire e tramandare».

 24/11/2011 16:02