Overdrive, storia di una boy band di provincia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3075

TOCCO DA CASAURIA. La provincia di Pescara – e, più in generale, l’Abruzzo – può rivelarsi, spesso e volentieri, un sorprendente serbatoio di talenti, in particolar modo se alla base di quella affascinante attività umana che è l’arte del suonare ci sono passione e voglia di fare bene.
Questa volta vi portiamo alla scoperta degli Overdrive, quattro ragazzi che hanno il loro “quartier generale” in quel di Tocco da Casauria.
Va detto subito che i componenti del gruppo, tutti tra i 15 e i 16 anni, interpretano cover di gruppi rock ed hard-rock ed hanno composto alcune canzoni in lingua inglese.
Dunque, non solo una coverband, ma un giovane ensemble a tutto campo che non disdegna – com'è giusto che sia – anche la composizione di pezzi propri.
«La nostra band – spiega a PrimaDaNoi.it il chitarrista Davide Piccioli – è nata circa due anni fa, nel luglio del 2005: in quel momento, il nostro batterista aveva appena acquistato il proprio strumento. Da lì è cominciata la nostra avventura». Per quale motivo avete deciso di chiamarvi Overdrive?
«Scegliere il nostro nome è stato un vero e proprio dilemma, in quanto eravamo parecchio indecisi. Poi, all'improvviso, ci è venuto in mente “Overdrive”, che significa “sovraccarico” ed è il nome di un effetto per chitarra. Ci è sembrato adatto ad indicare la nostra attitudine sonora».



Come descrivereste il genere che fate?
«Io sono convinto di una cosa – risponde ancora Davide – e cioè che gli Overdrive esprimano il loro genere musicale nel momento in cui suonano; tuttavia, se dovessi definire il nostro sound con una parola, direi sicuramente che è rock».
Per una band emergente che abbia voglia di farsi conoscere, la scelta migliore è quella di suonare ovunque, non solo sui palchi dei locali, ma anche nelle manifestazioni musicali organizzate qua e là: «Finora – dice Davide Piccioli – abbiamo partecipato a circa cinque rassegne e ad un concorso, il Silver Live Contest, tenutosi a Sulmona gli scorsi 27 e 28 ottobre. Il 12 maggio parteciperemo, a Sulmona, ad una giornata organizzata dalla Consulta Provinciale degli Studenti e dedicata a tutti i giovani delle scuole superiori della provincia dell'Aquila. Siamo sempre in cerca di qualunque situazione possa permetterci di far ascoltare la nostra musica».
Viene spontaneo chiedere chi sia, all'interno degli Overdrive, a scrivere le canzoni: «I nostri pezzi – spiega Davide – sono il frutto del lavoro del nostro cantante-chitarrista, Luca Di Fabio, che però, logicamente, è aiutato da tutti noi».
Nello specifico, i quattro membri degli Overdrive sono Luca Di Fabio (voce, chitarra, armonica), Davide Piccioli (chitarra), Federico Croce (basso) ed Enzo D'Innocenzo (batteria). In bocca al lupo a questi passionali delle sette note.

Massimo Giuliano 10/05/2007 9.52