Un premio per la migliore tesi su "storia del movimento cattolico in Italia"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1009

L'Istituto di Cultura “Giuseppe Spataro” di Pescara, tra le proprie iniziative, propone all'attenzione dei laureandi un bando per la migliore tesi di laurea sulla “storia del movimento cattolico in Italia“, la cui commissione giudicatrice è composta da: On. Ugo Crescenzi (presidente), Prof. Pino Sorgi, Prof. Giuseppe Ignesti, Prof. Primo Di Attilio, Prof. Stefano Trinchese e Licio Di Biase.
Questa iniziativa si pone l'obbiettivo di stimolare la ricerca su fatti, personaggi, iniziative, ecc…inerente il “movimento cattolico in Italia” , per conoscere in modo sempre più puntuale gli accadimenti, raccogliendo le testimonianze dirette da parte di quei protagonisti ancora in vita.
Dalla breccia di Porta Pia al “non expedit”, dall'opera dei congressi al Partito Popolare, dalla Democrazia Cristiana alla diaspora post-dc, passando per i protagonisti famosi, ma anche per quelli trascurati dalla storiografia: questo è essenzialmente l'obbiettivo che si pone l'Istituto con questa iniziativa.
L'Istituto, inoltre, ha attivato un centro di documentazione sulla storia del movimento cattolico in Abruzzo ed una scuola di formazione politica divisa in tre livelli e cioè per i neofiti della politica, per i quadri di partito e per gli amministratori.
L'Istituto, di cui è Presidente Onorario Anna Spataro e Presidente l'On. Ugo Crescenzi, vuole contribuire ad alimentare il dibattito intorno all'esigenza di non disperdere il patrimonio storico e politico dei cristiano-democratici.

30/11/2005 15.03







DI SEGUITO IL BANDO
[pagebreak]

1. Scopo del premio

L'Istituto di Cultura “Giuseppe Spataro” di Pescara intende stimolare la ricerca in ambito accademico su temi legati alla storia del movimento cattolico in Italia. L'iniziativa è volta a riscoprire e valutare storicamente e politicamente l'opera del Partito Popolare Italiano e della Democrazia Cristiana e dei suoi protagonisti, partendo dalle origini del Movimento Cattolico in Italia. L'idea di attribuire un premio alla migliore tesi di laurea, che abbia saputo approfondire questo tema, nasce dalla volontà di arricchire con nuovi spunti di riflessione e di stimolo la ricerca e l'approfondimento della storia di forze politiche e personaggi che hanno determinato le sorti politiche del paese nel novecento.

2. Cadenza del premio

Il premio avrà una cadenza annuale.



3. Ammissione al premio

Al premio possono partecipare tutti i laureati, delle facoltà di Scienze politiche, Filosofia, Scienze della Comunicazione, Sociologia, Scienze Sociali, Lettere e Filosofia, Giurisprudenza, Scienze della Formazione, Classi di Scienze Sociali, Classi di Lettere e Filosofia, di tutte le cattedre nazionali che avranno discusso la tesi e conseguito la laurea dal 1° giugno 2005 al 30 aprile 2006.



4. Ammontare del premio


Per la prima edizione l'Istituto di Cultura Giuseppe Spataro ha stabilito che premierà la migliore tesi di laurea con la pubblicazione della tesi.



5. Modalità di partecipazione al premio

Copia della tesi rilegata dovrà pervenire mezzo raccomandata R. R. entro e non oltre il 30 maggio 2006 alla segreteria organizzativa del premio sita a Pescara in Via di sotto, 41, C.A.P. – 65100, tel. 085 - 411658 , fax 085-4156985 e dovrà essere posta all'attenzione di Licio Di Biase

La tesi dovrà essere, inoltre, accompagnata da :

- domanda di partecipazione al premio, a cura del candidato, in carta semplice, data di discussione, nome e cognome del candidato, indirizzo e telefono e titolo della tesi di laurea.
- nota di presentazione del relatore che avvalori la richiesta di partecipazione al premio su carta intestata dell'Università di appartenenza.
- estratto di dieci cartelle dattiloscritte che sintetizzi obiettivi, svolgimento e conclusioni della tesi.

Copia della tesi, inoltre, dovrà inviata all'indirizzo di posta elettronica dell'Istituto o su cd rom.



6. Obblighi dei partecipanti

Con il semplice invio della documentazione sopra descritta i partecipanti, in caso di vincita, assumeranno i seguenti obblighi:

- partecipare direttamente e personalmente alla cerimonia di premiazione, che si terrà in luogo e data a scelta della commissione giudicatrice e che ne darà avviso con largo anticipo al vincitore ( le spese di viaggio e soggiorno saranno a carico dell'organizzazione).
- autorizzare la divulgazione del solo estratto agli organi di stampa che ne facessero richiesta.
- accettare tutte le norme e le procedure esposte nel presente bando, pena l'esclusione dal premio stesso.

7. Commissione giudicatrice

La commissione giudicatrice è composta dall'On. Ugo Crescenzi (Presidente), dal prof. Stefano Trinchese, dal Prof. Giuseppe Sorgi, dal Prof. Primo Di Attilio, dal Prof. Giuseppe Ignesti, dal Prof. Ezio Sciarra e da Licio Di Biase,
La commissione riceve la copia della tesi, ne analizza i contenuti di merito e convocandosi in forma irrituale, valuta e decide le tesi da premiare, su proposta dei presenti in libero dibattito.
Proclama i vincitori e ne trasmette i nomi alla Segreteria del premio per la comunicazione ufficiale.
Il giudizio della commissione è inappellabile e insindacabile.
Le modalità di discussione interne alla Commissione per la scelta dei vincitori sono autonomamente decise dalla Commissione ed egualmente insindacabili.



8. Mancata assegnazione del premio

La commissione giudicatrice si riserva il diritto di non assegnare il premio stabilito se a suo esclusivo giudizio ritenga che non sia stato raggiunto livello qualitativo adeguato.



9. Modalità di comunicazione dell'avvenuta vincita

Il premiato viene informato dell'assegnazione del Premio alla propria tesi a mezzo telegramma e successiva lettera raccomandata.



10.Cerimonia di premiazione

La cerimonia di premiazione avverrà nel corso di un momento di incontro pubblico, in tale sede avverrà la proclamazione ufficiale e la consegna materiale del premio



11.Segreteria del Premio

Per ogni necessità di ulteriori informazioni è istituita la segreteria del premio quale organo operativo a cui chiunque potrà rivolgersi.

Istituto di Cultura Giuseppe Spataro
Segreteria Premio Tesi di Laurea
Via di sotto, 41
C.A.P. 65100
Tel: 085 – 411658 Pescara
Fax: 085 - 4156985
Sito www.istitutodiculturaspataro.com
e- mail premio@istitutospataro.com

12.Promozione del premio

La segreteria del premio assicurerà, tramite stampa e in tutte le sedi opportune e utili, la promozione e divulgazione dei contenuti del bando di partecipazione al premio.