Cultura. Domani il Forum dello spettacolo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1155

L’AQUILA. Al via domani, nell'Accademia delle Belle Arti a L'Aquila (a partire dalle 9.30), la due giorni di Forum sullo Spettacolo. Dopo un lungo percorso di partecipazione, infatti, si apre la fase della definizione della proposta di legge in materia di spettacolo, con un confronto aperto, ed il più ampio possibile tra istituzioni, gli operatori dello spettacolo, ed il loro pubblico.
«Da tempo gli operatori della nostra Regione sollecitano una riforma del settore rivolta alle professioni dello spettacolo. Le esigenze evidenziate riguardano prevalentemente», ha spiegato l'assessore Betty Mura, «la valorizzazione delle produzioni, la trasparenza ed equità nell'erogazione dei contributi, la pianificazione dell'intervento pubblico, al fine di eliminare lo stato di permanete precarietà in cui gli addetti ai lavori sono costretti ad operare. E dunque, l'Assessorato alla Cultura, ha ritenuto un proprio dovere istituzionale avviare e proseguire un percorso di riforma del sistema spettacolo a partire da un'ipotesi di revisione dell'impianto normativo in vigore. Così, domani e dopodomani», continua Mura, «si terranno nell'Accademia delle belle arti, una sorta di grandi stati generali della cultura abruzzese. La volontà è quella di sedere tutti intorno ad un tavolo, per decidere insieme, regole condivise e criteri chiari e trasparenti, per offrire a tutti pari opportunità, arginando il limite di discrezionalità ed arbitrio della politica. E' una maniera per dare certezza agli operatori culturali».
Il Forum, è quindi un'opportunità di confronto, ma anche di lavori. Saranno presenti tutti i membri della Commissione di Studio regionale, e tra gli altri, Pietro Folena, Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati, Michele Trimarchi, docente di Economia della Cultura, all'Università di Bologna. Aprirà i lavori, l'assessore, Betty Mura.
«Tireremo le conclusioni di una tappa importante», ha concluso Mura, «verso la costituzione di una nuova legge sullo spettacolo».


13/04/2007 13.10