Al via la IV edizione del Premio Gassman

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1781

LANCIANO. E’ stata presentata ieri, lunedì 2 aprile, a Lanciano, la quarta edizione del “Premio Gassman”, «l’unico Premio italiano a suffragio popolare», intitolato alla memoria di uno dei più grandi protagonisti dello spettacolo europeo del dopoguerra, e che gode anche quest’anno del prestigioso patrocinio della Fondazione Vittorio Gassman.
Un concorso nazionale ideato dall'attore-regista Milo Vallone, organizzato dal Comune di Lanciano (Chieti) e dal portale internet Teatranti.com, leader nel settore dell'informazione teatrale, in collaborazione con Regione Abruzzo, APTR, Provincia di Chieti, Deputazione Teatrale "Fedele Fenaroli" di Lanciano.
«Dopo il grande successo delle scorse edizioni», ha spiegato l'ideatore Milo Vallone, «il Premio vedrà nuovamente protagonisti in qualità di giurati gli spettatori. Dal 5 aprile fino al 5 maggio 2007 una vasta giuria popolare – formata dal pubblico teatrale italiano - sarà chiamata infatti ad indicare le proprie preferenze attraverso un sistema di votazione diretta.
La serata conclusiva dell'evento si terrà domenica 27 maggio presso il suggestivo Teatro Fenaroli di Lanciano, a coronamento di un mese di votazioni in tutta Italia.
Novità di questa quarta edizione sarà la produzione di uno spettacolo teatrale, l'Otello di Shakespeare.
«Questo allestimento», ha proseguito Vallone, «al quale parteciperanno alcuni gli allievi attori selezionati tra quanti ne faranno richiesta, vuole essere un ulteriore omaggio a Gassman, che nel 1956, anno chiave della sua carriera, interpretò un memorabile Otello con il grande attore Salvo Randone. Una vera gara di bravura tra i due: ogni sera per il pubblico era una sorpresa scoprire chi avrebbe interpretato il personaggio di Otello e chi quello di Jago. Decidevano poco prima di andare in scena».
«Il Premio dedicato a Vittorio Gassman - ha commentato Filippo Paolini, Sindaco di Lanciano - è ormai divenuto un punto fermo della politica culturale del Comune, in grado di qualificarci culturalmente a livello nazionale. Del resto, il coinvolgimento in questa nuova edizione di un partner come la Honda, che proprio qui, nel Sangro Aventino, ha un suo importante stabilimento, conferma come l'iniziativa sia fortemente sentita e apprezzata su tutto il territorio».

13 LE CATEGORIE IN GARA:

attore; attrice; giovane talento; regia; spettacolo; musical (o commedia musicale), spettacolo estate 2006; testo originale; festival estivo; stagione teatrale invernale; scene; costumi; premio alla carriera.

A PARTIRE DAL 5 APRILE, 3 LE MODALITÀ DI VOTO:

Innanzitutto compilando l'apposito form sul sito www.teatranti.com.
Oppure compilando spedendo le schede di voto distribuite in ben 110 teatri italiani, dal Politeama di Napoli allo Stabile di Bolzano, ai più prestigiosi teatri romani e milanesi.
Infine sarà possibile votare i propri artisti preferiti anche attraverso un numero verde appositamente istituito: 800.035.106.

I VINCITORI DELL'EDIZIONE 2006:

- Miglior Attrice: Isa Danieli per “Ferdinando” di Annibale Ruccello
- Miglior Attore: Alessandro Haber per “Zio Vanja”, regia di Nanni Garella
- Miglior Regista: Armando Pugliese per “Questi Fantasmi” e “La visita della vecchia signora”
- Miglior Spettacolo: “Zio Vanja”, regia di Nanni Garella
- Miglior Stagione teatrale: “Teatro Eliseo” di Roma
- Miglior Festival: “La Versiliana” - Marina di Pietrasanta
- Miglior Spettacolo Estivo: “Il mercante di Venezia”, regia di Nucci Ladogana con Flavio Bucci
- Miglior Costumista: Andrea Viotti per lo spettacolo “La Bisbetica Domata”, regia di Matteo Tarasco
- Miglior Scenografo: Carmelo Giammello per lo spettacolo “Chi ha paura di Virginia Woolf” di Gabriele Lavia
- Miglior Giovane Talento: Davide Enia per “Italia-Brasile 3 a 2”
- Miglior Testo Italiano: “Nero Cardinale” di Ugo Chiti
- Premio alla carriera: Paolo Ferrari
- Miglior Musical: “The Producers” di Saverio Marconi


04/04/2007 8.25