Chieti. Doppio appuntamento con la rassegna di teatro dialettale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1863

CHIETI. Lunedì 4 dicembre alle ore 21.00 al Supercinema di Chieti, primo dei due appuntamenti in programma per la prima settimana di dicembre “E' tornata primavera” di Pietro Bianchi per la regia dello stesso autore conosciuto come “Zì Frate” messo in scena dalla “Pro Missioni” di Luco dei Marsi.
Mercoledì 6 dicembre, sempre alle ore 21.00, per il secondo appuntamento l'Associazione Teatrale “Je furne de Zefferine” di Avezzano porterà in scena S'ha morte Raffaele Barone” di Franco Villani per la regia dello stesso autore.


E'tornata Primavera

Questa nuova opera è in assoluto la più solare di tutta la produzione dell'autore e, come le precedenti commedie, anche questa fa rivivere gli usi ed i costumi della nostra terra. “E' tornata Primavera” dipinge un periodo storico che pur essendo difficile (1920-30), veniva vissuto dalla gente con entusiasmo e gioia di vivere: i canti risuonavano ogni sera nei rioni del paese. Questo lavoro, frutto della maturità artistica di Pierino Zì Frate, riesce a trasmettere serenità con la scenografia, i pregevoli costumi e la sapiente miscela di balli, dialoghi e canzoni d'epoca.


S'ha morte Raffaele Barone

Uno spiritoso burlone, Raffaele Barone, ha la disgrazia di morire a causa di uno scherzo da lui preparato ai danni dell'intera Città. Ricchissimo, prima di morire, aveva previsto le varie beghe familiari derivanti dall'eredità lasciata ed aveva preparato, per i suoi congiunti, un ultimo scherzo al quale avrebbe assistito avendo ottenuto, per intercessione di San Bartolomeo, dodici ore di ferie... prima di oltrepassare definitivamente la linea che divide la morte dalla vita eterna.
Tutto fila liscio secondo il “copione” che Raffaele ha predisposto con la connivenza dell'amico Notaio.

04/12/2006 9.02