Le Cinquecentine in volume a cura dell'Università di Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1325

Il volume “Le cinquecentine della Facoltà di Giurisprudenza”, edito dalle Edizioni Scientifiche Abruzzesi (ESA), sarà presentato mercoledì 16 novembre 2005, alle ore 15.30, nella Sala delle lauree della Facoltà di Giurisprudenza, nel Campus di Coste Sant'Agostino. L'opera cataloga e raccoglie l'insieme delle edizioni pubblicate fino al 1600 e attualmente disponibili nella Biblioteca della Facoltà di Giurisprudenza.
Alla presenza del rettore dell'Università degli Studi di Teramo, Mauro Mattioli, la presentazione del volume sarà introdotta da Ugo Petronio. Interverranno Mario Ascheri, Gaetano Colli, Luciano Russi e Vittorio Valentini.
Le edizioni cinquecentine censite nel volume rappresentano il nucleo di maggior importanza scientifica e di più rilevante pregio bibliografico del fondo antico dell'Università degli Studi di Teramo, che conserva anche numerose opere rappresentative del pensiero giuridico del XVII e del XVIII secolo e che è composto da tre complessi librari: il fondo antico dell'Università, il fondo Guido Rossi e il fondo Filomusi Guelfi.
Il censimento delle edizioni cinquecentine e la sua pubblicazione è il primo passo per la catalogazione di tutto il fondo e per la sua fruibilità da parte di studenti e studiosi.
A cura di Paolo Campanella e Rita Viola, il volume è stato realizzato sotto la supervisione scientifica di Douglas J. Osler, del Max-Planck-Institut für Europäische Rechtsgeschichte di Francoforte (Istituto per la Storia del Diritto europeo), che ha dotato il catalogo dei necessari riscontri e integrazioni.
Nella stessa giornata, alle ore 17.00, sempre nella Sala delle lauree della Facoltà di Giurisprudenza, i docenti Giovanna Mancini, Stevka Smitran e Luca Loschiavo, presenteranno il Dottorato di ricerca “Identità culturali ed esperienze giuridiche in area adriatica dalla koinè tardoantica al diritto comune”. 14/11/2005 11.30