Comici sotto un ponte alla "Festa di San Martino"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1998

ISOLA DEL GRAN SASSO. Il laboratorio di cabarettisti abruzzesi il prossimo 11 novembre
Torna in scena il laboratorio di cabarettisti abruzzesi Comici Sotto un Ponte. Domani, venerdì 11 novembre, Marko Ferrari (TE), Domenico Lannutti (CH) e Fulvio Fuina (TE), reduci dall'ultimo successo ottenuto in occasione de “La Notte Bianca 2005”, svoltasi a Teramo, lo scorso 10 settembre.
Questa volta si esibiranno nella Festa di San Martino che si terrà a partire dalle ore 20.00, presso il terminal di San Gabriele dell'Addolorata. L'associazione culturale Comici Sotto un Ponte e la neonata Associazione Turistica Gran Sasso hanno deciso di collaborare in quest'occasione per regalare a tutti i presenti un momento di comicità nostrana con quelli che sono gli artisti più rappresentativi del 1° laboratorio per cabarettisti abruzzesi.
Il programma della manifestazione prevede: alle 20.00, la degustazione dei vini della Cantina Tollo, guidata dai sommelier dell'A.I.S.; alle 21.00, l'esibizione del coro alpino A.N.A. Stella del Gran Sasso; alle 22.00, Comici Sotto un Ponte, con il cabaret di Marko Ferrari, Domenico Lannutti e Fulvio Fuina e, infine, alle 23.00 il concerto folk locale de Li Tamurr.
Appuntamento di assoluto divertimento e spensieratezza da non perdere dunque, per venerdì 11 novembre, dalle 20.00 in poi, presso il terminal di San Gabriele dell'Addolorata, in occasione della celebrazione di San Martino, allietata da vino novello, castagne, musica e… risate. L'ingresso è libero.

«Scopi ed obbiettivi principali della Associazione Turistica Gran Sasso sono la valorizzazione del turismo e delle bellezze culturali – naturalistiche - religiose del nostro territorio», ha spiegato ilpresidente Antonello Pescosolido, «a riguardo vorremmo cooperare con tutti gli operatori turistici della vallata del Gran Sasso per coordinarci nella realizzazione di un sistema turistico più completo e funzionale. Abbiamo compreso che per realizzare qualcosa di importante c'è la necessità di coinvolgere tutte le altre associazioni presenti nel territorio che hanno anche scopi ed obiettivi diversi dai nostri». 10/11/2005 8.30