Ad Atri la seconda edizione del premio teatrale "Melegnano"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1283

L'associazione culturale Santa Margherita di Atri organizza la seconda edizione del premio “Melegnano”.
La kermesse teatrale prevede anche quest'anno la rappresentazione di quattro opere in dialetto abruzzese e l'esibizione di altrettante compagnie. Nella cornice della piccola frazione atriana, verrà rappresentata un'opera teatrale ogni sera a partire da domani (12 settembre) con l'esclusione del 14 e 15.

Questo il programma completo:

12 settembre alle ore 21 la compagnia “Il Carrozzone” di Morro d'Oro metterà in scena il testo “Tessere o non tessere”

Il 13 settembre sarà la volta del gruppo artistico “Nuovo Spazio” di Cellino Attanasio con il suo testo “Un Miracolo d'amore”.

La compagnia filodrammatica Atriana salirà in scena il 16 settembre e rappresenterà “Ci stà ma n'ci stà”.

Chiuderà la manifestazione la compagnia “La lanterna di Diogene” di Martinsicuro che il 17 settembre proporrà “La Fortuna con la effe maiuscola”.

Una giuria popolare voterà testi e allestimenti e la targa “Premio Melegnano” verrà assegnata alla migliore opera in occasione dell'ultima serata della manifestazione.
«Siamo cntenti di aver patrocinato l'evento – dice l'assessore alla Cultura Luigi Mazziotti – non solo per il suo spessore, ma anche per la sensibilità mostrata dai suoi organizzatori che hanno preferito l'ultimo scorcio dell'estate proprio per allungare la stazione culturale e turistica nella nostra cittadina».
La manifestazione è patrocinata dalla Regione, dal Comune e dal Centro Servizi Culturali di Atri.

11/09/2006 15.55