Presentata la 63° Mostra del cinema di Venezia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2308

Dal 30 agosto al 9 settembre, Lido di Venezia, conoscere il cinema,
internazionale, in tutte le sue forme di arte, industria e spettacolo: sono
queste le coordinate necessarie per approdare a nella splendida cornice della città veneta, all'edizione numero 63 della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica.
Il Presidente della Biennale di Venezia, Davide Croff, e il direttore di questa sessantatreesima edizione, Marco Müller, hanno presentato lo scorso 27 luglio, a Roma, i film in programma e tutte le iniziative e attività correlate all'evento. Tra tutte quelle in programma, le principali sono: “Venezia 63 – In concorso” (i film in concorso per il Leone d'Oro), “Venezia 63 – Fuori concorso” e “Orizzonti” (in cui troveranno posto le nuove tendenze del cinema contemporaneo). Confermato inoltre, il concorso internazionale di cortometraggi, “Corto Cortissimo”. Oltre a queste principali, diverse le sezioni su retrospettive ed omaggi. Come scritto
sopra, si parte il 30 agosto: la sera stessa, cerimonia d'apertura al Palazzo del Cinema, a cui farà seguito la proiezione del film di Brian De Palma, “The Black Dalia”.

LE SEZIONI.
. “Venezia 63 – In concorso”: il concorso per eccellenza, internazionale di cortometraggi in 35mm e digitale, tutti in anteprima mondiale e in gara per il successo finale, il Leone D'Oro. Sono previsti 62 film in concorso.
. “Venezia 63 – Fuori concorso”: autori già confermati nelle passate edizioni della Mostra con nuove opere, per l'appunto fuori concorso. inoltre, i film ospitati nella fascia oraria di Mezzanotte. Sono 9 i fuori concorso, più 7 della fascia Mezzanotte: è prevista anche una proiezione “Evento Speciale”.
. “Orizzonti”: come scritto su, le nuove tendenze del cinema contemporaneo, sempre lungometraggi in 35mm e in digitale, e anche lungometraggi documentari. Gli Orizzonti previsti sono 19, più 5 definiti “Evento Speciale”.
. “Corto Cortissimo”: riconfermato anche il concorso internazionale di cortometraggi, anche tutti questi in anteprima mondiale; la durata di ciascuno è inferiore ai 30 minuti.
. “Storia segreta del cinema Russo”: una sezione monografica dedicata alla storia “segreta” di questa grande e storica scuola cinematografica, nel quarantennio che va dal 1934 al 1974.
. “Joaquim Pedro de Andrade”: un'altra sezione monografica, dedicata al cineasta brasiliano.
. “Storia segreta del cinema italiano: 3”: questa volta, sezione monografica dedicata al cinema nostrano nel periodo cha va dal 1937 al 1979.

I “LUOGHI” DELLA MOSTRA.
Le sale di proiezione saranno tutte aperte solo per accrediti o per pubblico ad invito: Sala Grande e Sala Volpi presso il Palazzo del Cinema, la PalaBiennale (in via Sandro Gallo), il PalaLido (l'ex PalaGalileo) e la Sala Perla (Casinò), saranno tutti riservati, per motivi di sicurezza e di ordine, alla stampa o ad un pubblico selezionato con invito.
Saranno comunque tante le iniziative per il numeroso pubblico di fan ed appassionati che arriveranno in quel di Venezia appositamente per la sessantatreesima edizione della Mostra: tre maxischermi, realizzati in collaborazione con “Eye Candy”, verranno collocati davanti al Palazzo del Cinema, al PalaLido e nel piazzale del Casinò.
Se invece si vuole avere occasione di incontrare attori e registi, ecco il “Movie Villane”, l'area antistante in Casinò dove le star del grande schermo incontreranno i loro fans, e dove associazioni e store trovano posto per presentare attività o proporre materiale (come dvd e vhs rare o da collezione). Sarà questa anche un'area commerciale e di relax, con stand sul mondo del cinema, punti di ristoro, internet point, biglietterie, … e quanto possa servire al pubblico affamato, fisiologicamente o culturalmente.
Oltre al Movie, ecco un nuovo spazio per il pubblico: “Nikki Beach”, sulla rotonda di fronte al Casinò, con stand realizzati in collaborazione con RaiSat e RTL 102.5, per presentazioni e interviste. L'animazione serale è invece affidata, nuovamente, a “La Pagoda”, situato nella rotonda antistante l'Hotel Des Bains.

Chi volesse informazioni su alberghi, prenotazioni, last minute, offerte, ecc. per essere a Venezia nei giorni della Mostra, può scrivere a oltrex@venicesystem.com.

LA MOSTRA GIORNO PER GIORNO.
Oltre alla proiezione di tutti i film in concorso (tutti elencati a fine paragrafo), tantissime saranno le occasioni per pubblico, stampa ed esperti.
Prima della serata inaugurale del 30 agosto, martedì 29 presenta già un programma ricco per chiunque sia già arrivato a Venezia: “Aspettando la Mostra. Omaggio a Roberto Rossellini e Mario Soldati”, ore 21 a Campo San Paolo proiezione di “Roma città aperta” di Rossellini e a seguire “Quartieri alti” di Soldati.
Mercoledì 30 si parte: un omaggio a Luchino Visconti, con la proiezione alle ore 21 sempre a Campo San Paolo di “Siamo Donne” (l'episodio diretto da Visconti, con Anna Magnani) e a seguire “Ossessione”.
Si continua il 31: presso l'Hotel Excelsior, la Biennale presenta “Le produzioni cinematografiche, il turismo e i territori”, un progetto di ricerca del settore cinema della Biennale; sempre lo stesso giorno, nella sala conferenze del Casinò, ci sarà un convegno a cura de “Il sole 24 ore”, il cui tema sarà “Cinema italiano, la svolta possibile. Riforme normative, nuovi strumenti e risorse di sostegno”: interessante iniziativa che può gettare le basi logistiche per chiunque volesse capire leggi e denaro che stanno dietro alla costruzione di una pellicola.
Venerdì primo settembre, presso il Palazzo del Casinò (terzo piano), apertura della Mostra celebrativa del centenario della nascita di Flava Paulon.
Il giorno 4 si continua, sempre al Casinò, con un convegno a cura di Peter Cowie, alle 15.30, sul tema “European Films in the United States”; lo stesso Cowie si ripeterà il giorno dopo con un'altra conferenza, sulle prospettive delle pellicole nostrane nel contesto mondiale della produzione cinematografica. Sempre il 5 settembre, presso l'Hotel Des Bains, si svolgerà la IV
edizione del Premio Cinema Italiano “Diamanti del Cinema”, votato dagli
spettatori delle sale di tutta Italia. Se non si è ancora stanchi di tutte
queste iniziative, ecco un convegno sul cinema in Digitale, presso la Sala Volpi alle 9.30. il convegno sarà in particolare riferito alle opportunità che offre il digitale, in fatto sia di “arte” che di business. Ma soprattutto, nello stesso giorno, ci sarà la consegna del Leone D'Oro alla Carriera a David Lynch, il grande regista di “Velluto Blu” e “Mulholland Drive”, oltre che ideatore (e per buona parte delle puntate, regista) della leggendaria serie tv “Twin Peaks”.
Il 7 invece, presso il gran Teatro La Fenice, alle 20.30, proiezione in anteprima mondiale del nuovo lavoro di Kenneth Branagh, “The magic flute”.
L'8 settembre invece, presso l'Hotel Excelsior, consegna del premio AgiScuola “Il Leoncino d'Oro”, assegnato da una giuria di giovani provenienti da tutta Italia, al film in concorso giudicato come migliore.
Chiusura il 9 con il premio Wella Cinema Donna, ideato e realizzato da Wella nel 2002 e giunto così alla sua V edizione: l'intento è premiare la protagonista di uno dei film presenti che meglio incarna i valori moderni e classici della donna; le ultime due vincitrici sono state Scarlett Johansson nel 2004 e la Finocchiaro nel 2005.

ELENCO FILM IN CONCORSO, PRESENTATI NEL CORSO DELLA MOSTRA.

. Barbara Albert, “Fallen”, Austria - 88'; Nina Proll, Birgit Minichmayr, Ursula Strass;
. Gianni Amelio, “La stella che non c'è Italia”, Francia, Svizzera, Singapore - 103'
Sergio Castellitto, Tai Ling;
. Darren Aronofsky, “The Fountain”, Usa - 96'; Hugh Jackman, Rachel Weisz;
. Allen Coulter, “Hollywoodland Usa” - 126'; Adrien Brody, Diane Lane, Ben Affleck, Bob Hoskins;
. Emanuele Crialese, “Nuovomondo” (Golden Door) Italia, Francia - 120'
Charlotte Gainsbourg, Vincenzo Amato, Francesco Casisa;
. Alfonso Cuaròn, “Children of Men”, Gran Bretagna, Usa - 114'
Clive Owen, Julianne Moore, Michael Caine;
. Brian De Palma, “The Black dalia”, Usa - 120'
Josh Hartnett, Scarlett Johansson, Aaron Eckhart, Hilary Swank, Mia Kirshner, Mike Starr, Fiona Shaw;
. Emilio Estevez, “Bobby”, Usa - 120'
Sharon Stone, Anthony Hopkins, Demi Moore, Lindsay Lohan, Laurence Fishburne;
. Stephen Frears, “The Queen”, Gran Bretagna, Francia, Italia - 97'
Helen Mirren, James Cromwell, Michael Sheen;
. Mahamat-Saleh Haroun, “Daratt”, Ciad, Francia, Belgio, Austria - 96'Ali Barkai, Youssouf Djoro, Hisseine Aziza;
. Benoît Jacquot, “L'intouchable”, Francia - 82' ; Isild Le Besco, Bérangère Bonvoisin, Marc Barbé ;
. Kon, “Satoshi Paprika”, Giappone - 90' animazione;
. Joachim La fosse, “Nue propriété”, Belgio, Lussemburgo, Francia - 92'
Isabelle Huppert, Jérémie Renier, Yannick Renier;
. Ôtomo, “Katsuhiro Mushi-shi”, Giappone - 131'; Joe Odagiri, Makiko Esumi, Nao Omori;
. Alain Resnais, “Private Fears in Public Places”, Francia, Italia - 120'
Lambert Wilson, Sabine Azema, André Dussollier, Laura Morante, Pierre Arditi, Isabelle Carré;
. Jean-Marie Straub, Danièle Huillet, “Quei loro incontri”, Italia, Francia - 68'
Angela Nugara, Vittorio Vigneti, Grazia Orsi;
. Johnnie To “Exiled”, Hong Kong, Cina - 98'; Francis Ng, Nick Cheung, Simon Yam, Anthony Wong;
. Tsai Ming-Liang, “Hei yanquan (I don't want to sleep alone)”, Taiwan, Francia, Austria - 115'
Kang-Sheng Lee, Shiang-Chyi Chen, Atun Norman;
. Paul Vehoeven, “Zwartboek”, Paesi Bassi, Belgio, Germania, Gran Bretagna - 135';
Carice van Houten, Thom Hoffman, Sebastian Koch, Halina Reijn;
. Ivan Vyrypaev, “Ejforija” Russia - 74': Polina Agureeva, Maxim Ushakov, Mikhail Okunev;
. Apichatpong Weerasethakul, “Sang sattawat (Syndromes And A Century)”, Tailandia, Francia, Austria - 105'; Nantarat Sawaddikul, Jaruchai Iamaram, Sophon Pukanok, Jenjira Pongpas.

Ernesto Valerio 03/08/2006