Gli Inti-Illimani sabato sera in concerto a Orsogna

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

905

ORSOGNA. L'iniziativa nell'ambito del World Festival 2006 "The Immigrants"

ORSOGNA. L'iniziativa nell'ambito del World Festival 2006 "The Immigrants"



Dal ritmo carico di colori e messaggi di "Señora Chichera" all'arpeggio malinconico e movimentato di "Alturas"; dall'epica marcia trionfale di "El pueblo unido" ad altre canzoni struggenti e note al grande pubblico come "El Aparecido" e "Samba Lando'": promette una serata di emozioni e grande musica il concerto che gli Inti-Illimani terranno sabato prossimo - 29 luglio - dalle ore 21 presso l'impianto sportivo "San Berardino" di Orsogna (Chieti). Il costo del biglietto è di 10 euro.
Si tratta di una delle tappe del tour che la storica formazione cilena sta compiendo in Italia, inserita nel programma del World Festival 2006 "The Immigrants", organizzato dalla Pro Loco "Taddeo Salvini" di Orsogna, che - dopo il concerto nei giorni scorsi del chitarrista statunitense Mike Stern - proseguirà giovedì 3 agosto, alle ore 21.30, con la Scott Henderson Blues Band, guidata un altro grande chitarrista, tra i più grandi della scena internazionale.

Gli Inti-Illimani si presentano nella formazione storica, rinnovata con l'inserimento di nuovi musicisti cileni. La loro avventura parte nel lontano 1967, quando un gruppo di studenti si incontrarono all'Università Tecnica di Santiago con il sogno di diventare ingegneri. Ma già dopo un po' tempo cambiano obiettivi e danno vita al progetto Inti-Illimani che, in dialetto Ayamara, vuol dire: "sole dell'Illimani", una montagna nelle vicinanze di La Paz in Bolivia. E già nell'anno successivo partono per una lunghissima tournèe in Argentina.
Negli ultimi dieci anni è avvenuto un rinnovo generazionale all'interno del gruppo, con l'inserimento di nuovi musicisti cileni amanti della loro musica e dello spirito folk 'progressista' che lo caratterizza da decenni.

27/07/2006 17.07