Lirica e beneficenza al teatro D’Annunzio con la "Madama Butterfly"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1720

Lirica e beneficenza il prossimo 10 agosto a Pescara con la “Madama Butterfly” di G.Puccini.
L'iniziativa è dell'associazione “Marco Di Martino” in collaborazione con la Fondazione Ferri e Intersos (organizzazione non governativa impegnata sul fronte africano) che da oltre un anno portano avanti un ambizioso progetto di solidarietà in Africa.
L'obiettivo della manifestazione è quello di raccogliere fondi per la costruzione del Centro di Formazione per artigiani di Chibia, in Angola, che accoglierà 60 giovani (40 ragazzi e 20 ragazze).
«Un modo per dare lavoro a tanti potenziali artigiani del posto – sottolinea il Presidente dell'Associazione Di Martino, dott. Giuseppe Di Martino – cercando di rendere autonomi i giovani dell'Angola che intendono dare vita ad una piccola impresa».
Il progetto è già stato avviato con un primo investimento di 100.000 euro, messi a disposizione dalla Fondazione Ferri e dalla stessa Di Martino, sono necessari altri finanziamenti per la realizzazione finale della scuola.
«L'Accademia d'arte Lirica P.Q.I. – ha detto Emilia De Cesaris – è in totale sintonia con gli obiettivi dell'associazione Di Martino, ed anche per questo ha deciso di devolvere alla ONLUS pescarese gli incassi di tutti gli spettacoli che organizza in Abruzzo».

Un nuovo appuntamento con la solidarietà e un capolavoro dell'opera lirica italiana è per il prossimo 10 agosto al Teatro D'Annunzio di Pescara, dove l'Accademia d'arte lirica P.Q.I. (Professionisti qualificati insieme) porterà in scena la “Madama Butterfly” di G. Puccini.
Alla serata saranno presenti ospiti illustri, a cominciare dal mondo della politica con l'on. Remo Gaspari, on. Carlo Costantini, i rappresentanti degli abruzzesi nel mondo e tanti altri ancora.
Sul palco, artisti e musicisti di calibro nazionale ed internazionale.

20/07/2006 7.45