Il calendario degli eventi dell’estate 2006 di Fossacesia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1083

FOSSACESIA. E’ stato presentato questa mattina il cartellone delle manifestazioni “Incontri d’estate 2006”, che annovera oltre sessanta eventi di musica, teatro, sport, spettacoli per bambini e cultura e un concerto gratuito per il 6 agosto con Michele Zarrillo. Tante le iniziative sono state realizzate in collaborazione con le associazioni locali e i giovani di Fossacesia, che hanno partecipato alla stesura del programma.
«L'estate si arricchisce di spettacoli di alta qualità, che abbiamo voluto articolare per grandi temi: teatro, musica, sport, sagre ed eventi enogastronomici – ha detto il sindaco Enrico Di Giuseppantonio - per la terza volta inoltre Fossacesia accoglie i turisti sotto il vessillo della Bandiera Blu, che ci impegna nel mantenimento di standard elevati di qualità delle strutture e dell'accoglienza. Entro questo mese porteremo in Consiglio comunale anche il Piano Spiaggia, strumento che ci consentirà di migliorare ancora di più i servizi, con una particolare attenzione agli utenti con esigenze speciali”.

Alla conferenza stampa era presente anche Paolo Rumei dell'ATAM (Associazione Teatrale Abruzzese e Molisana), che ha presentato il Progetto “Archeo”, il teatro classico che viene rappresentato nei siti archeologici in Abruzzo e quest'anno approda nella cornice suggestiva dell'abbazia di San Giovanni in Venere. Gli spettacoli saranno portati in scena sul palco sistemato appositamente nello spazio verde antistante il Portale della Luna. La rassegna prevede 5 date, la prima mercoledì 5 luglio e le altre nel mese di agosto. Gran finale con Lello Arena che recita Plauto il 17 agosto.

Potenziati tutti i servizi per i turisti e i residenti.
Migliorata l'area camper comunale, sistemata la spiaggia de “La Fugitella”, completate le opere di ripascimento in collaborazione con la Regione Abruzzo e allestiti nuovi campi da beach volley, nei pressi del Baya Verde Sport Village, disponibili ad uso gratuito. Gratuiti docce e parcheggi sul Lungomare e, come ogni anno, dal 10 luglio al 19 agosto sarà attivo il servizio di bus navetta tra Fossacesia e la Marina, denominato “Marebus”, con il potenziamento della linea di trasporto pubblico della Ditta F.lli Di Fonzo. Quest'anno sono inoltre previste delle ulteriori corse per collegare anche la Frazione Villa Scorciosa al lido di Fossacesia.

Pianificati anche gli interventi per la sicurezza: in collaborazione con le forze dell'ordine saranno aumentati i controlli sulle spiagge e sulle strade; nello specifico, sarà riservata “tolleranza zero” agli automobilisti che non rispettano i limiti di velocità. Particolare attenzione sarà inoltre rivolta a reprimere i reati ambientali, come l'abbandono di rifiuti. Intanto il Lungomare di Fossacesia esce finalmente dall'isolamento, grazie all'arretramento della ferrovia e all'apertura di due nuovi ingressi a sud.
Il Lungomare sarà infatti accessibile quest'anno, non solo dall'ingresso a nord, dove non c'è più il passaggio a livello, ma presto anche da due nuovi ingressi a sud: uno nei pressi del nucleo sportivo attrezzato (dove in passato c'era un altro passaggio a livello, dismesso da anni) e uno di raccordo con la nuova bretella realizzata dalla Provincia di Chieti per raggiungere il ponte ferroviario. Dal 9 giugno è inoltre attivo il senso unico sul Lungomare nord, dove è possibile transitare dall'ex passaggio al livello alla strada Fosso Palazzo solamente in direzione sud.
«Avremmo voluto utilizzare anche l'area e l'edificio della vecchia stazione ferroviaria, che attualmente sono della società del gruppo Ferrovie dello Stato che si occupa delle dismissioni – ha spiegato il sindaco Enrico Di Giuseppantonio – Aspettiamo buone notizie per poter utilizzare l'edificio come sede della Delegazione di Spiaggia della Guardia Costiera e dell'ufficio turistico e sistemare l'area a parcheggio e offrire posti macchina anche a chi preferisce la spiaggia sabbiosa a nord del Lungomare. Domani ci sarà un incontro convocato a Chieti proprio per definire la questione della gestione delle aree di risulta per il periodo transitorio fino al 2007, in attesa della conclusione definitiva della vicenda».


IL PROGRAMMA COMPLETO DELL'ESTATE 2006


03/07/2006 16.52