Domani giornata conclusiva del Festival Naturalistico

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1054

Chiude domani il Festival del Cinema Naturalistico e Ambientale in corso di svolgimento a Teramo.
Da sette anni la manifestazione raccoglie le produzioni migliori del documentarismo italiano e della divulgazione scientifica. A viaggiare parallelamente la rassegna dei documenti in concorso ci sono importanti momenti di approfondimento e di diffusione e promozione delle buone pratiche nelle politiche ambientali. Il Festival, che si svolge come l'anno scorso nella piazza principale di Teramo, ha saputo arricchirsi di anno in anno di un albo d'oro di alto livello, che ha reso questo evento
una delle rassegne più ambite per affermati e giovani autori, che si proporranno nei più diversi linguaggi, dal docufiction al reportage, e su ogni supporto tecnologico, dalla pellicola al video.
L'alto patrocinio del Presidente della Repubblica conferma la dimensione nazionale dell'evento e l'alto interesse culturale e scientifico che rappresenta.
La scelta dell'Associazione Cinematografica Naturalistica di svolgere la manifestazione in Abruzzo è derivata soprattutto perché questa è la regione dei parchi, avendo, tra l'altro, la maggiore concentrazione in Europa di aree protette.
Il festival, che già nella passate edizioni si era proposto con assoluto prestigio e con una varietà di lavori altamente qualificata.
Anche quest'anno si torna ad offrire agli interessati l'opportunità di entrare dentro questa filmografia, e capire di essa non solo l'esito ma anche i presupposti, le ragioni, i meccanismi. Associazioni di categoria, movimenti di difesa ambientale, agenzie di salvaguardia e tutela, Enti pubblici e privati si ritrovano attorno al festival teramano e lo arricchiscono con il loro contributo.
I documentari proiettati al Festival provengono da ogni parte del mondo e verranno selezionate opere aventi come tematiche la natura, l'ambiente e le attività dell'uomo ecocompatibili nello sviluppo sostenibile. Per la qualità delle opere presentate e per i personaggi presenti, il Festival è divenuto, nel suo specifico settore, uno dei più importanti in Italia.
Le iniziative rivolte alle scuole sono uno dei punti fondamentali dell'intera manifestazione. Per la prima volta oltre al WWF e Legambiente ci saranno anche CAI, Mountain Wilderness e LIPU a curare le attività didattiche.
Attività collaterali come convegni, mostre, seminari e programmi televisivi daranno continuità alle attività del festival cercando di coinvolgere al massimo il pubblico.
Nel programma di oggi è prevista alle ore 9.00 attività didattica con le scuole a cura del WWF, alle ore 10.00 il Convegno “L'efficienza energetica” dell'Università di Bologna, la Provincia di Ravenna e l'Associazione Italiana di Scienze Ambientali. Alle ore 18,00 è previsto uno spettacolo di educazione ambientale riservato alle scuole e dalle 19,30 alle 23,30 la proiezione documentari.
Domani mattina, invece, alle ore 10.00 si terrà il convegno "Clandestini in città: La fauna selvatica nelle aree urbane"a cura del wwf, alle ore 15.30 una escursione guidata a Collurania presso l'osservatorio astronomico.
Alle ore 19.00 la cerimonia di premiazione dei documentari vincitori. 21/10/2005 12.11