Musica antica, il Laboratorio del "d’Annunzio" in trasferta a Chieti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1623

L'Usignolo, ensemble nato nell'ambito del Laboratorio di musica antica del Conservatorio “Luisa d'Annunzio” di Pescara, suonerà domani, sabato 27 maggio, alle 19 nella Cattedrale di San Giustino a Chieti.
Il concerto, ad ingresso libero, rientra nel programma del decimo festival “Theate Musica Antiqua”, organizzato dall'omonima associazione con il patrocinio del Comune di Chieti e il contributo della Fondazione Carichieti. Per gli allievi di Massimo Salcito, docente di Clavicembalo nella scuola musicale di via Muzii e ideatore dell'iniziativa, sarà l'occasione per provare in uno spazio suggestivo, davanti ad una grande platea, lo spettacolo di fine corso, in programma il 16, 17 e 18 giugno alle 21 nel giardino di Palazzo Mezzopreti.
L'opera scelta per la terza edizione del Laboratorio è il masque “Acis and Galatea” del compositore tedesco Georg Friederich Haendel (1685-1759), riproposto nella versione originale inglese. L'Usignolo, composto da una trentina di elementi, sarà coordinato da Salcito, Fabio D'Orazio, Maestro del coro del Teatro Marrucino di Chieti, Daniele Salvatore e Luciana Mattioli, concertatori del consort di flauti dolci, e Alessandro Tieri, clavicembalista accompagnatore. Sul palco saliranno il soprano Rita Alloggia (Galatea), il tenore Simone Ponzini (Aci), il soprano Roberta Carota (Damon) e il basso Emanuele Dell'Oso (Polyphemus), che prenderanno parte anche al consort vocale, affiancati dal soprano Sara Di Giampietro, dal baritono Umberto Ciaramellano e dai tenori Walter Pili e Christian Latorre. Sei i componenti del consort di flauti dolci: Pierpaolo Barbiero, Chiara Bellante, Daniela D'Incecco, Serena Occhiuzzi, Luciana Mattioli e Debora Duval. Ben undici, invece, i musicisti della compagine strumentale: oltre al clavicembalista Salcito, Graziella Guardiani (flauto dolce sopranino), Lorenzo Finocchi e Ubaldo Di Gregorio (flauti traversieri), Luca Matani e Marco Giacintucci (violini), Manuela Tarantelli (violoncello), Vittorio Di Michele (contrabbasso), Michele De Angelis e Riccardo Chiavaroli (tiorbe e arciliuti), Francesco Palombo (fagotto).
26/05/2006 7.59