Milo Vallone, per una settimana sarà "Sottocasa"… per fiction

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1108

Dopo le repliche di Glengarry Glen Ross di David Mamet al Teatro Politecnico di Roma, prodotto dal teatro immediato, e dopo il successo della terza edizione del Premio Gassman da lui ideato e diretto, dal 31 maggio al 8 giugno sarà la guest protagonista per una settimana di una delle vicende della nuova fiction di Rai Uno: “Sottocasa”
«Quando mi proposero questa partecipazione – dichiara Vallone - accettai subito. Credo sia il fondamento del mio mestiere: cercare di fare al meglio il proprio lavoro ma cambiando, sempre. Non restare imprigionati in un clichet o in un ‘genere' e non essere vittima dello stesso personaggio ripetuto all'infinito, questo credo sia quasi un dovere per un attore. In questo senso la televisione, che non ho mai cercato né inseguito, devo dire che però è un'ottima palestra.
In ‘Sottocasa' – prosegue Vallone - la mia è stata una partecipazione, con un ruolo che si consuma in quattro puntate trasmesse nell'arco di una settimana anche se all'interno della fiction avrà una discreta visibilità.

Il mio personaggio è Lando Persichetti, un regista un po'cialtrone come se ne incontrano molti, da sempre, negli ambienti romani ma che ultimamente non manca di trovare anche nella provincia italiana. Tenta di “sedurre artisticamente” il personaggio interpretato da Angela Melillo. Ma con discutibile successo.
Prima di apprestarmi ad affrontare un'impegnativa “Tempesta” di William Shakespeare per la prossima estate mi divertiva interpretare questo personaggio così quotidiano e tanto presente nel così detto mondo dello spettacolo di serie “b”. Persichetti è uno di quei registi mediocri che illudono a parole con sogni di gloria ma che nella realtà girano spot minori per piccole emittenti locali».

24/05/2006 8.14