La chitarra di Massimo Delle Cese a Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

786

Penultimo appuntamento per il cartellone della XXVII Stagione dei Concerti della Società della Musica e del Teatro Primo Riccitelli, in programma mercoledì sera, 3 maggio 2006, alle ore 21, nella Sala San Carlo del Museo archeologico in Via Delfico.
Sul palcoscenico Massimo Delle Cese che con la sua chitarra eseguirà il seguente programma: D. Scarlatti - Sonata K 208, Sonata K 1. D. Cimarosa - Sonata C 17 in re min., Sonata C 53 in sol magg. B. Galoppi - Sonata in la min., Siciliana, Allegro. M. Giuliani - Rossiniana n. 1 op.119. S. Iannarelli - Preludio n.3, Tribute to Keith Jarret. J. Rodrigo - Invocation et danse. D. Kavanagh - Tre Pezzi Melissa, Contemplation, A la fueco!


Primo premio a soli 15 anni al Festival Nazionale di Chitarra di Ancona, finalista e premiato in diversi concorsi internazionali, secondo premio nell'82 al Concorso Internazionale "M. Giuliani", Massimo Delle Cese nell' 83 vince a Roma il “Premio Giovani Concertisti” aperto a tutti gli strumenti. Terminati gli studi con il massimo dei voti al Conservatorio Santa Cecilia (Roma), l'attività concertistica lo porta da allora in poi in Europa, USA, Medio ed Estremo Oriente, come solista e con il St.Cecilia Guitar Trio, divenendo via via una figura di riferimento e parte del gruppo di chitarristi della nuova generazione, regolarmente presente ai festival internazionali. Le sue incisioni discografiche ricevono favore e straordinario consenso della critica internazionale, con entusiastiche recensioni sulle riviste di settore.
Il suo CD World Recording Premiere sui "22 studi per chitarra" di Mario Gangi è stato un eccezionale successo commerciale e di critica, accolto da lusighieri commenti di esecutori e compositori. Numerose le sue apparizioni per emittenti Radio-Tv internazionali come SBC, BBC, Granada Television, Polsk TV, RAI, RAI International, RAI Sat, Radio Vaticana, ecc. Ulteriori riconoscimenti alla sua carriera sono il premio Internazionale "Pegaso D'Oro 2003" ed il premio "Città di Roma" 2004 per la qualificata attività professionale ed artistica. Nel novembre 2004 ha portato la chitarra per la prima volta nella Sala Sinopoli dell'auditorium romano “Parco della Musica” dove, con un “tutto esaurito”, è stato interprete con successo del celebre Concierto de Aranjuez di J. Rodrigo. Oltre all'attivita concertistica, Massimo Delle Cese si dedica alla didattica e all'organizzazione: è docente al Conservatorio "A.Casella" di L'Aquila e tiene costantemete master-class in Italia e all'estero (Polonia, Portogallo, Turchia, Spagna, Singaore, Cipro, Austria, Germania etc…), si occupa inoltre della direzione artistica del Cassino Guitar Festival e della Eassegna “Chitarre al Conservatorio” a L'Aquila. Massimo Delle Cese suona una chitarra Mikhail Robert ed utilizza corde Dogal Venetian Strings.

02/05/2006 12.33