Il cinema d'autore chiude la rassegna del Florian "Primo tempo"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

784

Giunge al termine la rassegna del Florian Espace di Pescara intitolata “Primo Tempo Printemps” con gli appuntamenti del 12 e 13 maggio 2006.
Il 12 è in programma alle ore 20.30 “CINEMA Alberto Grifi”
Alberto Grifi è considerato tra i primi e massimi autori di quello che fu chiamato "cinema sperimentale italiano".
Questa rassegna che ha girato l'Italia è un modo per sostenere concretamente l'appello rivolto al Comune di Roma: “Una casa per Grifi”, attraverso il quale numerose associazioni si fanno promotrici per permettere all'autore di vivere e continuare il proprio lavoro.
Di lui si vedranno: Verifica incerta (1964), L'occhio è, per così dire, l'evoluzione biologica di una lagrima & Autoritratto Auschwitz (1970), Dinni e la Normalina (1978), Il festival del proletariato giovanile al Parco Lambro 1976 (1976).

Il giorno dopo, 13 maggio alle ore 18 “Cecilia Mangini e il cinema del reale”
Incontro con la straordinaria documentarista Cecilia Mangini. Dal cinema del reale al documentario etnografico, e poi la collaborazione con Pier Paolo Pasolini. Vedremo i tre lavori pasoliniani Ignoti alla città (1958), Stendalì (1960), La canta delle marane (1963), ed anche Essere donne (1964), Tommaso (1965), La scelta (1965).

11/05/2006 9.08