Ligabue in Abruzzo il 6 agosto: aperte le prevendite

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1972

È iniziata la prevendita per i biglietti del concerto di Ligabue a Pescara, previsto il prossimo 6 agosto allo Stadio Adriatico.
Si tratta di un ritorno in grande stile per il Liga, che manca dal capoluogo adriatico da quattro anni: il suo ultimo show, infatti, risale all'agosto 2002. La data abruzzese del rocker di Correggio sarà l'ultima del suo tour estivo, al via il 19 maggio negli stadi. Anche per questo si prevede una gran festa. I prezzi sono: 50 euro + 7,50 euro dir. prev. per la tribuna numerata, 35 euro + 5,25 euro dir. prev. per gli altri settori (posto unico).
Le prevendite sono disponibili presso Ferri dischi (via Milano 77), tabaccheria Camaioni (via Croce, 197), Sarabanda (via Elettra), tabaccheria De Biase (via D'Avalos, 59) e punti Sun & Beauty & s.p.a. (via Gobetti, 30 – via del Porto, 16). I biglietti per il concerto pescarese si possono inoltre acquistare su www.ticketone.it.
Ligabue, ormai, ha abituato il suo pubblico alle cose in grande, e il “Nome e cognome tour” non fa eccezione: i concerti, infatti, sono stati suddivisi in tre fasi. Per tutto il mese di febbraio si suona nei club, a marzo e aprile nei palasport e da maggio, come detto, negli stadi. La soluzione scenica adottata per questo tour da Ligabue sembra una sorta di mix tra “Giro d'Italia” e il Campovolo.
In quest'ultimo caso, infatti, il Liga suonerà negli stadi sia con il suo gruppo storico - i Clandestino, che lo hanno accompagnato anche nei club - sia con la sua attuale band - La Banda, che lo sta seguendo anche nei palasport - proprio come ha fatto nello storico appuntamento di Reggio Emilia dello scorso 10 settembre. Il riferimento a “Giro d'Italia” è dovuto invece al fatto che alcune città (ma Pescara ne è esclusa) danno la possibilità di intervenire, nel corso dei mesi, a tutte e tre le performance nei vari luoghi: per chi aveva acquistato i biglietti al botteghino dei club, infatti, era disponibile anche un limitato numero di biglietti, che sono stati venduti senza prevendita e fino ad esaurimento scorte, per assistere al concerto nel palasport e a quello nello stadio. Un'operazione che, dicevamo, richiama alla mente il tour del 2003, durante il quale il pubblico poteva prendere parte, nella medesima città, sia allo show “semi-acustico” in teatro che a quello “elettrico” nel palasport. Per informazioni al pubblico, Barley Arts (02.76113055, www.barleyarts.com) e Friends & Partners (02.4805731, www.friendsandpartners.net).

Massimo Giuliano 11/04/2006 10.45