Stage di danza a L’Aquila con nomi prestigiosi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2770

Dal 8 al 9 aprile il Centro Studi L'Aquila Danza ha promosso un'occasione unica per vivere la danza, con la possibilità di avvalersi dell'esperienza di importanti interpreti nazionali ed internazionali.
Gli appuntamenti e gli stage dei prossimi giorni sono solo l'inizio di un progetto più ampio che porterà a corsi e approfondimenti con molti altri artisti durante i mesi estivi per terminare con una rassegna.
Sabato e domenica presso il centro studi L'Aquila danza terrà gli stage il Ballerino classico, e coreografo Jozo Borcic insegnante del Teatro alla Scala di Milano.
Jozo Borcic si è spesso impegnato con vivo interesse a forgiare giovani talenti attualmente scritturati nelle migliori compagnie di danza italiane e straniere. Molto conosciuto ed apprezzato nel mondo della danza internazionale è invitato spesso, come maestro di danza e coreografo, nei Teatri nazionali ed internazionali.
Gli stage inizieranno sabato 8 aprile alle ore 15,00 e domenica 9 aprile dalle ore 10,00 per l'intera giornata, lo stage è aperto a tutti non solo agli allievi del Centro Studi L'Aquila Danza.
Un'occasione che la direttrice del Centro Studi L'Aquila Danza Loredana Errico ha voluto promuovere, nella continua ricerca nello sviluppare la voglia di arte e cultura nel territorio, per vivere un'esperienza a diretto contatto con le principali realtà della Danza in Italia, per avvicinarsi di più a questo mondo affascinante, per divertirsi ballando.

Jozo Borcic ha studiato danza classica sotto la guida di Margarita Froman, Mile Jovanovic e Octavio Cintolesi presso il Teatro Nazionale di Zagabria ottenendo in seguito una borsa di studio presso il Conservatorio Ciaikovski di Mosca. In seguito è entrato a far parte del balletto del Teatro Opera Nazionale di Zagabria diventando primo ballerino e vincendo un premio di Stato per la sua interpretazione nel ruolo di Romeo a Londra. Ha partecipato con la compagnia di Zagabria a diverse tournée all'estero dove è stato notato dalla direzione del Teatro alla Scala di Milano ottenendo una scrittura in qualità di solista e primo ballerino. Ha danzato per 25 anni alla Scala e nei più prestigiosi balletti dei maggiori coreografi come Massine, Balanchine, Nureyev, Béjart e tanti altri. Ultimata la carriera di ballerino, si è dedicato all'insegnamento della danza ed in particolar modo alla tecnica del " pas de deux " e del repertorio classico.

07/04/2006 12.10