"Il mondo visto dagli insetti" al Cantiere Teatrale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1398

La rassegna incontrARTI apre il mese di aprile con l'originale spettacolo “Il mondo visto dagli insetti”, portato in scena dagli attori del Laboratorio Teatrale “Improvvisare per esserci” diretto da Claudio Merini. Lo spettacolo verrà messo in scena sabato 1 aprile e domenica 2 alle ore 21.
Chi meglio di un insetto, così piccolo e caduco, può vedere i vizi dell'umanità? Chi più di lui, sottoposto insieme ai suoi simili a continue “pulizie etniche”, ha il diritto di elevare la sua voce (o il suo verso) per denunciarne i misfatti?
Gli attori del Laboratorio di creatività teatrale “Improvvisare per esserci” si sono ispirati a questi bistrattati esseri viventi e con una lenta e faticosa mutazione si sono calati nei loro corpi per uscire da loro stessi e ritrovarsi.
Per loro il teatro è un modo di scoprire la complessità della vita e concedersi ad essa, al di là dell'angusto territorio che siamo abituati a frequentare. Dunque ben vengano mosche, scarafaggi, ragni, cimici, api, farfalle, vermi e persino le fastidiose zanzare a condurci nel loro variegato mondo e farci osservare coi loro occhi quei mammiferi bipedi, glabri e parlanti che hanno infestato la Terra.

Liberamente tratto da “Il carnevale degli insetti” di Stefano Benni.
Regia di Claudio Merini. Personaggi e interpreti: primo scarafaggio- Sandra Granchelli, l'ape- Rita Michetti, secondo scarafaggio- Sabrina Iansante, la cimice- Valentina Schettini, il verme- Paolo Gimmi, la farfalla- Cecilia Bombardi, la mosca- Enza Monti, terzo scarafaggio- Assunta Micheli, la zanzara- Gisella Orsini, il ragno- Simona Barba

Informazioni e prenotazioni allo 085/4549249 e sul sito www.ilfiumeelamemoria.com

31/03/2006 12.20