Eugenio Finardi il 9 luglio a Torano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3056



TORANO. Eugenio Finardi sbarca il 9 luglio a Torano con lo spirito del blues che arricchisce la cornice del Montepulciano Festival da ormai quattro edizioni organizzato dall'associazione Frank Zappa.
Sullo sfondo della piazza principale del piccolo borgo vibratiano il musicista milanese si presenterà nella veste bluesman accompagnato dalla degustazione del Montepulciano locale e dando vita a quello che è un concerto che attendono da molto gli esperti e gli appassionati.
L'eclettico ed attento autore, cantante, chitarrista e pianista da sempre esprime la sua passione per la musica impegnata ed originale raccogliendo nel corso del tempo risultati progressivamente gratificanti sia sul piano della magistrale interpretazione che su quello della ricerca di nuove sonorità.
Da rocker d'assalto e combattivo con i testi acutissimi e graffianti di Musica Ribelle e di Roccando Rollando a raffinato creatore di ballate personali, dolci ed intime, come Le ragazze di Osaka e Amore Diverso, si è affacciato al blues con l'energia che contraddistingue il suo temperamento e quel genere musicale si è posto da subito quale perfetto e segreto rifugio della sua metà americana.
Torano ospiterà dunque l'intenso, profondo e sensibile suono della chitarra acustica di Finardi alle ore 21.30 nella serata centrale della rassegna, e nell'ultima serata, quella del 10 luglio, accoglierà il trio di origine argentina, Gabriel Delta & Hurricanes oltre che Dede Priest, “la regina del blues contemporaneo”, definita tale dalla stampa più specializzata.
Talento, tecnica, curiosità, emozione e gioia sono i differenti aggettivi che meglio descrivono la band sudamericana, interessata da qualche anno a proporre nelle varie tappe della propria tournè la storia del blues, dalle sue origini ai giorni nostri.
Mentre le straordinarie doti vocali della blues woman ed il suo stile assolutamente unico accentreranno le qualità della donna statunitense che ricorda, come pochi, la grinta del grande blues del Texas.
La prima data del Montepulciano d'Abruzzo Blues interesserà invece un'altra location, quella di Nereto, nella quale si esibirà l'8 luglio Andy J. Forrest e Doctor Feelgood.
Il primo è il noto poliedrico armonicista, cantante e chitarrista che vanta notevoli credenziali nel suo curriculum.
Le sue esibizioni dal vivo gli hanno dato l'opportunità di aprire i concerti con B.B. King ben 7 volte e con la stessa icona del blues e Joan Baez si è mostrato sul palco del Montreaux Jazz Festival e su quello del Pistoia Blues Festival. Il secondo è lo storico gruppo inglese formatosi agli inizi degli anni ‘70 la cui espressione infuocata è supportata dal nuovo frontman Robert Kane, proveniente dalla band degli Animals.

07/07/2010 10.18