Il terzo e ultimo bimestre della rassegna incontrARTI

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1006

Otto gli appuntamenti nel cartellone che la rassegna IncontrARTI, ideata e diretta da Milo Vallone propone all'interno del terzo bimestre di programmazione (marzo-aprile) dal titolo “quando i margini sono al centro”.

Si inizia il 18 marzo con “QUANDO NON C'E' PIU SCAMPO CI MANGIAMO LA SEPPIA!” di e con Domenico Lannutti, autore e interprete di teatro e cabaret, che ha fatto parte della Compagnia degli Gnorri, fondata da Natalino Salasso, frequenta il laboratorio del Piccolo Jovinelli con la direzione artistica di Serena Dandini e il laboratorio Zelig di Reggio Emilia.
Seguirà, il 19 marzo, il monologo “NOI DELLA BASSA”, del comico abruzzese Domenico Turchi, che racconta la trasformazione del mondo rurale.

Il 25 ed il 26 marzo, dopo il debutto dello scorso 3 febbraio, torna, a grande richiesta, la Compagnia della Memoria con lo spettacolo “ IL FIORE E L'ORSO”, costituito da due atti unici: “L'uomo dal fiore in bocca” di Pirandello, e “l'Orso” di Cechov.

Venerdì 31, toccherà agli allievi del Cantiere Teatrale di Pescara che porteranno in scena il recital dal titolo “Caro Dino”, tratto dal testo “Sessanta racconti” di Dino Buzzati. La pièce è il frutto di un seminario di studio sul racconto teatrale tenuto da Milo Vallone.

Il mese di aprile si aprirà con l'originale spettacolo “Il mondo visto dagli insetti” , portato in scena dagli attori del Laboratorio Teatrale “Improvvisare per esserci” diretto da Claudio Merini. Chi meglio di un insetto, così piccolo e caduco, può vedere i vizi dell'umanità? Chi più di lui, sottoposto insieme ai suoi simili a continue “pulizie etniche”, ha il diritto di elevare la sua voce (o il suo verso) per denunciarne i misfatti?

Per la regia di Filomena Di Zio, venerdì 7 e sabato 8 aprile la Compagnia della Memoria riproporrà lo spettacolo dal titolo “Adamo ed Eva”, reduce dall'applaudito debutto del mese scorso.

Si proseguirà con il divertente spettacolo di due geniali e talentuosi comici abruzzesi: Marko Ferrari e Fulvio Fuina, che andranno in scena venerdì 21 aprile con “COMICI SOTTO UN PONTE”.

La chiusura della seconda edizione di IncontrARTI è affidata al gruppo romano della Muta Imago che il 28 e il 29 aprile presenterà lo spettacolo dal titolo “HK 40km” per la regia di Claudia Sorace (diplomata in regia alla “Paolo Grassi” di Milano e già regista di Laura Curino). Nel testo di Riccardo Fazi si cercherà di dare risposta a due domande, la prima: se e come è possibile stare insieme; la seconda: cosa oggi vogliamo fare di noi.

Gli appuntamenti si terranno tutti presso il Cantiere Teatrale di Pescara in via Sallustio (traversa di via d'Annunzio) n°19.

17/03/2006 9.07