L'affollata solitudine del satiro. Flaiano uno e multiplo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5843



PESCARA. Nell'ambito delle manifestazioni per il centenario della nascita di Ennio Flaiano, venerdì 19 marzo alle ore 18.30 al Mediamuseum di Pescara, andrà in scena lo spettacolo L'affollata solitudine del satiro. Flaiano uno e multiplo a cent'anni dalla nascita di Rossella Mattioli e Paolo Rosato.
Lo spettacolo è promosso dalla Fondazione Edoardo Tiboni e dall'Associazione Culturale Ennio Flaiano, ed è realizzato dall'Accademia Musicale Pescarese.
La complessa e articolata personalità di Ennio Flaiano, scrittore, sceneggiatore, satiro, poeta e altro ancora, viene ricostruita attraverso una lettura drammatizzata a più voci di brani tratti da Un marziano a Roma e altre farse, Le ombre bianche, Autobiografia del blu di Prussia, Diario degli errori, Lettere a Giuseppe Rosato. In particolare da queste ultime emergono aspetti interessanti dell'uomo Flaiano e dei suoi rapporti con Pescara e l'Abruzzo. I testi sono incorniciati e sostenuti dalla musica del compositore Paolo Rosato, scritta per l'occasione e presentata in prima esecuzione assoluta. Novenario per Flaiano op. 123 è il titolo di nove brani per bandoneon, la cui esecuzione è affidata a Cesare Chiacchiaretta. In scena quattro voci recitanti, quelle di Rossella Mattioli, Alberta Romano, Simone Trivisani e Riccardo Rosato.
Paolo Rosato (Lanciano 1959), compositore, musicologo, è titolare della cattedra di Letteratura Poetica e Drammatica presso il Conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo. È coautore, con Delli Pizzi ed Ignelzi, del volume Systems of Musical Sense (Helsinki 2004). Suoi saggi sono apparsi su libri, riviste e sugli atti dei convegni a cui ha partecipato (a Edimburgo, Helsinki, Parigi, Vienna, Dresda, Roma, tra gli altri). È autore di musica sinfonica, cameristica, corale, nonché di diversi spettacoli multimediali e di due opere liriche.
Rossella Mattioli, attrice e regista di teatro, musicista e cantante, è nata e vive a Pescara. Diplomata in Pianoforte, titolare della cattedra di Educazione Musicale presso la Scuola Media "Luigi Antonelli" di Pescara, è membro della SIMC, la società italiana di musica contemporanea.
Ha lavorato come protagonista in lavori di Walter Manfrè e Gianmarco Montesano, in diverse opere teatrali e multimediali di Paolo Rosato, collaborando con artisti quali Massimo Di Rocco, Marco Ciccone, Susanna Costaglione, Igea Sonni, Vanessa Gravina.
Cesare Chiacchiaretta, nato a Chieti, ha studiato con Claudio Calista presso l'Accademia Musicale Pescarese, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari nel 1995. Si è perfezionato con Max e Christiane Bonnay, Vladimir Zubitsky e Mogens Ellegaard. Collabora regolarmente con artisti dello spessore di Corrado Giuffredi, Lorna Windsor, Danilo Rossi, Giuseppe Ettorre, Nando Gazzolo, Arnoldo Foà, Elio, Rino Vernizzi, Massimo Mercelli, Amanda Sandrelli. Nel 2006 ha suonato sotto la direzione del Maestro Riccardo Muti presso il Teatro dell'Opera di Roma con l'Orchestra Sinfonica “L. Cherubini” eseguendo musiche di Nino Rota. È docente di fisarmonica presso il Conservatorio di Musica “T. Schipa” di Lecce.

19/03/2010 9.26