Istituto Tostiano ricorda le vittime della Shoah

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6044

ORTONA. L'Istituto Nazionale Tostiano inizia il 2010, suo 27° anno di attività, con un omaggio alle vittime della Shoah.
Si terrà domenica 7 febbraio alle 17.30, nella Sala di Musica di Palazzo Corvo, il seminario-concerto “Musica dell'Uomo di Domani” (Antologia di Musica Corale Concentrazionaria dall'Enciclopedia KZ Musik) con il quintetto vocale, i Solisti del Consort Vocale “Diapente” (Victor De La Rosa, Gabriele Giorgi, Marzio Montebello, Ugo Tarquini), diretto da Lucio Ivaldi. Questo seminario è inserito nella rassegna Mai più…per non dimenticare (Mese della memoria, 19 gennaio – 21 febbraio 2010) realizzata in collaborazione con il Comune di Ortona e il Sistema Bibliotecario Provinciale Chieti e prevede l'illustrazione e l'esecuzione di musica vocale realizzata dai musicisti internati nei campi di concentramento nazisti. Un'occasione per riflettere sul ruolo dell'arte nello scongiurare l'abbrutimento dell'animo umano in situazioni di estremo degrado morale e materiale, e una possibilità di ascoltare un repertorio assolutamente sconosciuto.
Il Consort Vocale “Diapente”, costituito a Roma nel febbraio 2007, ha iniziato la propria attività occupandosi prevalentemente di musica vocale rinascimentale. Nel 2009 il gruppo si è dedicato a due importanti progetti: lo studio della produzione madrigalistica di Monteverdi, progetto per il quale il gruppo è stato selezionato dall'ISME (International Society for Music Education) a rappresentare la musica italiana nel Convegno Mondiale di Bologna 2008 il 22/7 con diverse repliche, e registrazione di un CD per l'Istituto Centrale per I Beni Sonori; il secondo progetto è esecuzione di musica contemporanea con due concerti del ciclo “Polifonie Vocali del XXI Secolo”, iniziativa che ha ottenuto il patrocinio e il sostegno della SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori).
Attualmente il gruppo è impegnato nella realizzazione delle musiche corali composte nei campi di concentramento (1933-1945) per l'enciclopedia discografica “KZ Musik” - Edizioni Musikstrasse, con il musicologo Francesco Lotoro. Tale impegno ha visto recentemente ben dodici turni di registrazione per altrettante produzioni, con numerosi concerti a Roma, Foggia, Trani, Barletta, Trinitapoli, S. Ferdinando di Puglia.
L'ingresso al seminario è gratuito.

05/02/2010 8.00



Visualizzazione ingrandita della mappa