Terremoto: parte tournee per ricostruire teatro L'Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7033

MILANO. Con un'anteprima all'Aquila, partirà oggi il progetto “La grande musica per l'Abruzzo”, una serie di concerti, voluti dalla fondazione Amadeus con la collaborazione del Touring Club, per raccogliere fondi che serviranno a ricostruire il teatro comunale distrutto dal terremoto dello scorso aprile.
Protagonista della tournee sarà l'Orchestra Sinfonica abruzzese, che nel teatro comunale aveva la sua sede e che ora é rimasta senza palco, senza sala prove, senza archivio musicale, cioé in poche parole: senza casa.
Dopo la data dell'Aquila la partenza ufficiale del progetto sarà alla Scala di Milano venerdì prossimo con un concerto diretto da Giancarlo De Lorenzo, il direttore artistico del teatro Olimpico di Vicenza, a cui parteciperanno (come già nell'anteprima) anche quattro prime parti dell'orchestra della Scala: Fabrizio Meloni (clarinetto), Fabien Thouand (oboe), Danilo Stagni (corno), Valentino Zucchiatti (fagotto).
Il tour continuerà poi il 19 ottobre al teatro Bibiena di Mantova. Nel 2010 proseguirà a Trieste, Vicenza, Brescia, Treviso e - con date ancora da definire - alla Fenice di Venezia, al Regio di Parma, al Petruzzelli di Bari, al teatro Massimo di Palermo, al Regio di Torino, al Carlo Felice di Genova, al Comunale di Firenze, al Ponchielli di Cremona e allo Sferisterio di Macerata. In tutte le date, i solisti cambieranno visto che l'idea è quella di uno slancio di solidarietà da parte dei teatri (che mettono a disposizione i loro palcoscenici), ma anche da parte dei musicisti.
Evento clou il primo aprile - come anteprima agli eventi in ricordo del terremoto - sarà un concerto con l'Accademia di Santa Cecilia al Parco della Musica di Roma.
In tutte le occasioni, si potrà acquistare il cd registrato dall'orchestra sinfonica che sarà in allegato al numero di novembre di Amadeus, e l'intero costo sarà devoluto alla ricostruzione del Comunale.
14/10/2009 7.40