A Villa Santa Maria l’arte della cucina diventa spettacolo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

11967



VILLA SANTA MARIA. - La sublime arte della cucina nella storica patria dei cuochi famosi e celebrati in tutto il mondo. Da venerdì 9 a domenica 11 ottobre, torna a Villa Santa Maria (Ch) la Rassegna dei Cuochi, manifestazione che, forte delle sue trentuno edizioni, rappresenta l'appuntamento gourmet più atteso e gustoso d'Abruzzo.
Tre giorni di alta cucina, raffinata ospitalità, coinvolgenti concorsi culinari, spettacolari performance gastronomiche, in cui i visitatori potranno lasciarsi stupire dalla maestria dei Monzù villesi – antico appellativo delle berrette bianche che, nei secoli, hanno trovato fortuna nei più prestigiosi ristoranti del mondo e nelle cucine di capi di Stato, pontefici, ministri, star dello spettacolo - ma anche e soprattutto gustare direttamente questi piatti nelle Isole Gastronomiche, aree di ristoro che rappresentano la gustosa novità di un'edizione 2009 che si caratterizza anche per il ritorno, dopo tre anni, nel centro storico e per il concorso di primi piatti Delverde.
Il programma, realizzato da E.ge.r.cu (Ente Gestione Rassegna Cuochi), Comune di Villa Santa Maria e Associazione Cuochi Valle del Sangro, prende il via venerdì 9 ottobre alle 18.00, con il rito solenne dell'accensione della lampada votiva a San Francesco Caracciolo, il patrono dei cuochi nativo proprio di Villa Santa Maria, con la partecipazione dell'Unione regionale dei cuochi del Friuli Venezia Giulia, affiliati alla Federazione Italiana Cuochi, che onoreranno la tradizione che vede alternarsi ogni anno una delegazione regionale diversa.
Sabato 10 ottobre la Rassegna entra nel vivo: alle 11.00, il concorso gastronomico “Il Tempo della pasta”, con i cuochi che interpreteranno i vari formati della pasta Delverde (gramigna, trofie bio, linguine integrali, garganelli, riso, sfoglia per lasagne, ravioli ricotta e spinaci, chitarra, sagnette, mezze maniche, pelati in barattolo) sulle basi della cucina mediterranea (piazza Martiri della Resistenza), mentre alle 15.30, nel cortile Caracciolo, è in programma “La ricetta in diretta”, spettacolare esibizione di chef, sommelier e barman acrobatici.
La prima giornata si concluderà con le Isole Gastronomiche nel centro storico (a partire dalle 20.30) e la Cena di Gala in Palazzo Caracciolo, con menu “a cinque stelle”.

Altrettanto intensa si preannuncia la giornata di domenica 11 ottobre, che nella mattinata vedrà protagonista il rinomato Istituto Alberghiero “G. Marchitelli”, che aprirà i battenti ai visitatori alle ore 10.00, con dimostrazioni e buffet realizzati dagli studenti insieme ai loro insegnanti; a seguire, la performance di intaglio e decorazioni a cura dell'Associazione Cuochi in corso Umberto I° (ore 10.30), e l'aperitivo preparato dai barman Aibes della sezione Marche, Abruzzo e Molise, in piazza Martiri della Resistenza (ore 12.30). Alle 13.00 apertura delle Isole gastronomiche, mentre il pomeriggio prevede una nuova esibizione di chef, sommelier e barman alle prese con “La ricetta in diretta”. Grande attesa, come sempre, per il tradizionale buffet dimostrativo in corso Umberto I, con “sculture”, decorazioni, composizioni e fantasia, opera della sapienza e dell'arte dei cuochi villesi.
Sabato e domenica, inoltre, il centro storico farà da sfondo al Percorso del gusto, con stand di prodotti tipici della zona. E, come sempre, sarà possibile visitare i luoghi caracciolini (Palazzo Caracciolo, museo, cappella) e il Museo del Cuoco, unico nel suo genere in Italia.

07/10/2009 14.38