Walter Veltroni al Premio Di Venanzo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7397


TERAMO. La 14^ edizione del Premio Internazionale per la Fotografia Cinematografica “Gianni Di Venanzo”, che si terrà a Teramo dal 1° al 15 novembre prossimi, ha già definito un importante appuntamento. Walter Veltroni parteciperà al Premio: venerdì 13 novembre 2009 alle ore 17:30 sarà ospite della manifestazione per presentare il suo ultimo romanzo “Noi”.
L'incontro, aperto al pubblico, si terrà presso la sala Polifunzionale della Provincia.
L'ex segretario del Partito Democratico, al suo terzo romanzo, è un esperto di cinema ed è anche un amico del Premio Di Venanzo: è stato proprio Veltroni, infatti, a curare l'introduzione del “Dizionario mondiale dei Direttori della Fotografia”, scritto da Stefano Masi e prodotto dal Premio Di Venanzo.
Ma c'è anche un'altra ragione che avvicina l'ex sindaco di Roma alla manifestazione teramana: proprio nel suo romanzo “Noi”, uno dei protagonisti delle vicende narrate, Andrea, nel capitolo ambientato nel 1963, si imbatte in Gianni Di Venanzo sul set del film “La ragazza di Bube” di Luigi Comencini.
Quindi l'ultima fatica letteraria di Walter Veltroni si lega strettamente al grandissimo direttore della fotografia teramano: Gianni Di Venanzo (Teramo 18/12/1920, Roma 03/02/1966) collaborò con i più grandi registi del periodo d'oro del cinema italiano e, seppur scomparso prematuramente a soli 45 anni, vinse per ben cinque volte il Nastro d'Argento quale direttore della fotografia dei film Il Grido (1957) di Antonioni, I magliari (1959) e Salvatore Giuliano (1961) di Rosi, Otto e mezzo (1963) e Giulietta degli Spiriti (1965) di Fellini.
Intanto la macchina organizzativa del Di Venanzo, curata dall'associazione culturale Teramo Nostra, sta definendo tutti gli altri appuntamenti della prossima edizione e la giuria, presieduta dal critico cinematografico Stefano Masi, sta valutando i lavori dei direttori della fotografia per scegliere quelli da premiare con l'esposimetro d'oro.
Ricordiamo che la manifestazione teramana è dedicata ai maestri della luce e nella serata clou, sabato 14 novembre 2009, saranno assegnati gli Esposimetri d'oro ai Direttori della fotografia scelti dalla giuria. Il riconoscimento sarà assegnato all'autore della migliore fotografia italiana, all'autore della migliore fotografia straniera, alla carriera di un autore della fotografia e alla memoria di un autore della fotografia cinematografica.
Viene assegnata anche una targa speciale all'autore della migliore fotografia per una fiction televisiva.

23/09/2009 8.34