A Filetto 38 poeti abruzzesi declameranno i loro ''canti d'amore''

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2103

Sono "canti d'amore" quelli che 38 poeti abruzzesi declameranno domani - domenica 19 febbraio - in una singolare manifestazione che l'amministrazione comunale di Filetto (Chieti) ha promosso per coniugare la passione per la poesia con la solidarietà.
La Palestra comunale, dalle ore 18.30, ospiterà il recital - denominato proprio "Canti d'amore" - che si svolge per il secondo anno consecutivo su iniziativa dell'assessorato comunale alla Cultura, affidato a Severino Ranieri, in collaborazione con l'associazione "Una finestra sul mondo", l'Ente d'ambito sociale Ortonese e il patrocinio della Provincia di Chieti.
Una manifestazione dedicata all'amore in tutte le sue forme, che si tiene pochi giorni dopo la festa di San Valentino. L'iniziativa cresce, ha raddoppiato il numero dei partecipanti rispetto alla prima edizione e raccoglie attenzione da gran parte della provincia di Chieti e dal Pescarese.

Accanto ai sette poeti di Filetto (Romolo Abbonizio, Almo Antonucci, Maria Grazia Capuzzi, Mario Gioioso, Cesare Micozzi, Riccardo e Nicola Tullio) saranno presenti scrittori di poesie provenienti da Ortona (Anna Basti, Lupi Candeloro, Tommaso Cespa, Ivana Di Nardo, Maria Gattone, Maria Fileni Nardone, Franca Simonetta Ranalli, Paola Ranalli), da Guardiagrele (Raffaele Borrelli, Mauro Iacovella), da Pescara (Angela Cascini, Renzo Del Monaco, Anna Teresa Gatto, Cesare Antonio Nicolini), da San Salvo (Antonio D'Alfonso), da Montesilvano (Franca D'Angelo, Emanuele Talone), da Castel Frentano (Carlo Di Camillo), da Bucchianico (Stefania Di Menna), da Canosa Sannita (Nicola Dragani), da San Vito Chietino (Luciano Flamminio), da Villamagna (Nina Giandomenico), da Torino di Sangro (Attilio Mucci), da Ripa Teatina (Maria Lucilla Oliva), da Francavilla al Mare (Massimo Pasqualone), da Pianella (Ireneo Recchia), da Tollo (Vito Remigio), da Vasto (Osvaldo Santoro), da Arielli (Tommaso Stella), da Altino (Concezio Talone), da Lanciano (Concetta Tritapepe D'Attilio).
Le poesie saranno poi riunite e pubblicate in un volume, che sarà distribuito per raccogliere fondi a favore della Fondazione di Mempo Giardinelli, lo scrittore argentino originario di Filetto, che garantisce assistenza, istruzione e un pasto caldo a centinaia di bambini poveri del Chaco, nell'ambito del progetto "Una finestra sul mondo".
Contatti sono stati avviati con la "Settembrata abruzzese" per trasformare "Canti d'amore" in una tappa stabile della manifestazione itinerante nella regione. Un salto di qualità che potrebbe compiersi già dalla prossima estate quando, a distanza di pochi mesi, potrebbe tenersi la terza edizione della rassegna di poesie.
La manifestazione si svolgerà domani anche grazie al sostegno delle ditte Fratelli Adezio produzione inerti e calcestruzzo di Ari, Fratelli Centofanti Cave di Ortona, Raffaele Picciano e figli lavorazione inerti di Filetto, il frantoio di Tina Firmani di Giuliano Teatino, le Cantine sociali di Ari, Giuliano Teatino e Orsogna.
18/02/2006 11.01