Torna la grande musica con Bussinjazz

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8627



BUSSI. Bussinjazz il 24 e 25 luglio prossimi, nel parco della Quercia rossa, a Bussi, lungo le rive del fiume Tirino (orario di inizio 21,30, ingresso libero).
Si parte venerdì con l'esibizione di Tullio De Piscopo e la New hard Be Bop Project, per continuare sabato 25 luglio con Giuliana Soscia e Pino Jodice.
«Sono lieto di presentare questo evento – ha dichiarato il neo presidente Testa in apertura di conferenza stampa – perché gli artisti proposti sono di altissimo livello, e richiameranno pubblico anche da fuori provincia. E' quello che ci vuole per il nostro territorio, e in particolare per quest'area, così duramente colpita dal terremoto. Spettacolo, cultura e turismo - ha continuato- è su questi tre fattori che si gioca lo sviluppo e la capacità di attrazione delle aree interne della nostra provincia».
Il sindaco di Bussi, Marcello Chella, ha ricordato che il festival è nato nel 1986 e che questa è la XIV edizione.
«Sin dai primi anni – ha detto – abbiamo puntato sulla qualità dei musicisti: basta scorrere l'album degli artisti che hanno partecipato negli anni scorsi per vedere che a Bussi sono passati i più bei nomi del jazz nazionale e tanti artisti internazionali. Sarà anche per questo che abbiamo un pubblico di appassionati, che riconosce nel festival una rassegna di riferimento per la regione».
Il presidente dell'associazione Baracca Big Band, nonché direttore artistico del Festival, Mario Bucci, ha illustrato nel dettaglio il programma. Tullio De Episcopo, «amico di Bussi da anni, già presente nel 2005, ci è stato particolarmente vicino nei giorni immediatamente successivi al terremoto. E' stato quasi un fatto naturale, quindi, proporlo per la prima serata in questa edizione. Sarà accompagnato da una band formata da cinque musicisti, e promette un concerto molto coinvolgente, come lui sa fare».
Nella seconda serata, un gruppo di grande interesse. L' “Italian Tango Quartet” con la fisarmonicista e compositrice Giuliana Soscia, una delle poche fisarmoniciste jazz donna al mondo. L'accompagnerà Pino Jodice, uno dei pianisti compositori e arrangiatori jazz più affermati in campo internazionale. Il repertorio sarà interamente ispirato al “Tango” con contaminazioni jazzistiche e di musica contemporanea.
In tutte e due le sere, durante il concerto, si terranno degustazioni di prodotti tipici locali di origine aquilana. Le serate si concluderanno con le jazz session di gruppi locali.
24/07/2009 9.26