Teramo. Cineramnia presenta oggi le novità della proiezione in digitale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6260



TERAMO. Si parla di cinema a Teramo a partire da questo pomeriggio. Stefano Tura ed Emidio Frattaroli di Cineramnia Digitale presenteranno le novità tecniche della ripresa e proiezione in digitale.
L'incontro, chiamato “Cineramnia si gira a Teramo”, si svolgerà a partire dalle 16 alla sala convegni, Parco della Scienza di Teramo. A fare gli onori di casa Maurizio Brucchi, primo cittadino di Teramo e l'assessore Mauro Di Dalmazio.
Senza la profonda rivoluzione digitale, fanno sapere gli organizzatori, la formula magica di Cineramnia non sarebbe stata possibile.
Girare, montare, proiettare in pochissimi giorni è un miracolo produttivo che solo la tecnologia, insieme alla creatività, ha reso possibile.
L'obiettivo di Cineramnia è quello di raccontare, con l'ausilio di esperti internazionali e il supporto di un famoso marchio quale Panasonic, la filiera della produzione digitale, dalla ripresa alla proiezione considerando principalmente gli aspetti tecnici, ma anche quelli artistici, sociali ed economici.
«Nella città di Teramo» – raccontano gli organizzatori – «schermi e proiezioni languono. Nel territorio della nostra provincia si possono vedere pochi film in generale e pochi film di qualità. Il rapporto di sulla salute delle nostre provincia del Sole 24 Ore parla chiaro: nel 2008 a Teramo sono state realizzate 1249 proiezioni. Un dato di netto inferiore alla media nazionale di 2047. In questa classifica Teramo è al 78esimo posto, L'Aquila settima e Pescara quarta. Dati da noi raccolti, inoltre, hanno dimostrato che su ben 79 anteprime nazionali soltanto 27 sono state distribuite sul territorio teramano. È necessario dunque creare un nuovo spazio per la diffusione di nuovi contenuti audiovisivi».
Nel programma di Cineramnia alle 17,30, relatore Emidio Frattaroli, previsto il meeting “prospettive per una nuova sala cinematografica digitale per la città”. Alle 19.00 saggio sul paesaggio di Stefano Saverioni. Il saggio paesaggio è un cortometraggio promosso dall'amministrazione comunale di Teramo per essere utilizzato come valido strumento di marketing territoriale. L'obiettivo è quello di offrire una visione complessiva di quel grande affresco che è la provincia teramana, ricca di paesi, piazzeforti, resti archeologici, rocche e borghi.

25/06/2009 9.26