Una estate di grandi eventi a Vasto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6737


VASTO. La Carmen con Rossella Brescia. L'alta moda con Martina Colombari. I concerti di Renzo Arbore, Antonella Ruggiero ed Arisa.
Ma anche il cabaret con Vergassola, Katia e Valeria e Marco Papa.
Tutto questo al di là degli appuntamenti classici dell'estate vastese, il Vasto Film Festival, il Toson D'Oro ed il Premio Vasto.
Appuntamenti che sono stati presentati stamane a Palazzo di Città nel corso di una conferenza stampa dal sindaco Luciano Lapenna e dagli assessori Nicola Del Prete, Francesco Paolo D'Adamo e Lina Marchesani.
«Un calendario ricco ed importante – ha detto il sindaco Lapenna – che va ad aggiungersi agli sforzi che questa amministrazione sta facendo per il settore. Mi riferisco, in modo particolare, all'inizio della raccolta differenziata ed al fatto che anche quest'anno riusciamo a garantire il servizio di salvamento nelle spiagge libere. Tutto questo, insieme al mare pulito, ci consente di avere dei punti in più nei parametri necessari per ottenere il riconoscimento della Bandiera blu da parte della Fee. Riconoscimento che abbiamo avuto anche quest'anno».
Scendendo nello specifico della conferenza stampa, l'assessore al turismo Nicola Del Prete ha parlato innanzitutto di costi. Costi che sono inferiori rispetto al passato.
«Solo un esempio – ha detto Del Prete – per rendere l'idea: quest'anno l'impegno di spesa è di 125 mila euro. Pensate che quattro anni fa questa somma si spendeva solo per organizzare il Ferroluglio ed il Ferragosto. Grazie alla collaborazione degli altri settori, abbiamo organizzato ugualmente un calendario di qualità, cercando di accontentare tutti i gusti e di coprire l'intera stagione. Molto importante è stata anche la collaborazione dei privati».
Sollecitato da alcuni giornalisti a parlare del Vasto Film Festival il vice sindaco, annunciando che, prossimamente, la manifestazione cinematografica sarà oggetto di una apposita conferenza stampa, ha detto: «Sarà una edizione diversa. Spenderemo meno perché quest'anno abbiamo voluto dare un segnale forte di solidarietà nei confronti degli amici aquilani. Non ci saranno ospiti ma la manifestazione riavrà le anteprime in seconda serata».
Come si ricorderà il Consiglio Comunale, spinto dalla necessità di promuovere azioni volte al miglioramento della spesa in funzione del terremoto del 6 aprile scorso , ha deliberato di destinare 30 mila euro per rimpinguare la somma già messa a disposizione dell'Amministrazione Comunale per l'emergenza terremoto e per la manutenzione degli edifici scolastici e 20 mila euro per la promozione della città a livello nazionale.

15/06/2009 17.19