Overland 12 parte domani da Manoppello Scalo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5698



MANOPPELLO. La dodicesima edizione della serie di Overland partirà da Manoppello.
E' una occasione per vedere in prima persona i potenti camion che da tutto il mondo, per missioni umanitarie, vengono mostrati sugli schermi televisivi e poi per conoscere ed ascoltare i racconti e le storie dell'equipaggio di Overland.
L'appuntamento è per domani 23 maggio alle ore 10.00 al piazzale della scuola elementare Via Staccioli a Manoppello Scalo.
L'evento è organizzato dalla comunità montana Majella e Morrone in collaborazione con Overland World Truck Expedition, con la IVECO, la Rai e con il comune di Manoppello.
Overland dodici affronta quella che promette di essere l'impresa più difficile e spettacolare della serie. L'avventura, promettono gli organizzatori, verrà messa in primo piano ancor più delle precedenti edizioni.
Il team Overland dovrà attraversare l'Africa, della quale la spedizione ha intenzione di disegnare un ritratto autentico ed avvincente all'insegna della solidarietà pratica e creativa.
L'itinerario previsto è ambizioso non tanto per le distanze da percorrere ma piuttosto per il pessimo stato delle strade unite alle barriere geografiche e ovviamente ai problemi politici inerenti il continente nero. Dalla costa mediterranea del Marocco, Overland transiterà in direzione dell'Africa occidentale entrando nella fascia della savana e della foresta. Superate le nazioni di Mauritania, Senegal, Gambia, Guinea, Costa d'Avorio, Ghana, Togo e Benin e la Nigeria, poi via via fino a raggiungere Camerun e Gabon insieme a Congo ed Angola. Successivamente tappa verso il deserto della Namibia, il paradiso degli animali del Botswana e le meravigliose Cascate Vittoria in Zambia. Nella risalita Overland attraverserà il cuore dell'Africa fino al Sudan e l'Egitto.
In circa quattro mesi è previsto l'attraversamento di trentadue nazioni africane. Un viaggio pieno di pericoli lungo oltre 40mila chilometri.
Tante le persone che parteciperanno alla dodicesima edizione di Overland. Per quanto riguarda Capo spedizione ed organizzazione ci sarà Beppe Tenti coadiuvato da un assistente, da un responsabile sanitario e da un partecipante. Dell'equipe tecnica fanno parte un responsabile, otto autisti ed un meccanico. Per riprese televisive e collegamenti internet spazio spazio a due operatori tv, un aiuto operatore e fonico, un fotografo, un giornalista ed un operatore dei servizi di trasmissione satellitari, dati ed internet. In tutto la carovana sarà formata da venti persone.

22/05/2009 10.02