"Dai Trabocchi alle Capanne di Pietra" domenica 17 maggio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3184

"Dai Trabocchi alle Capanne di Pietra" domenica 17 maggio


CHIETI. Domenica 17 maggio si terrà, a cura del Club Alpino Italiano Abruzzese, la seconda edizione della manifestazione “dai Trabocchi alle Capanne di Pietra”-natura e scultura sulla costa. L'edizione ha subito uno slittamento poiché le sezioni Cai sono state molto impegnate nella gestione degli aiuti del dopo terremoto. Da qui l'idea del presidente regionale Eugenio di Marzio di dedicare la manifestazione di quest'anno alla solidarietà con una raccolta volontaria, fra i partecipanti, da devolvere alle popolazioni colpite dal sisma.
Le escursioni si terranno sull'ex tracciato ferroviario denominato “costa dei trabocchi”. Lo scopo è di recuperare, per finalità naturalistiche, culturali e turistiche, uno dei beni paesaggistici più importanti del nostro Paese.
I partecipanti saranno suddivisi in tre gruppi nei tre tratti: Porto di Vasto- Casalbordino; Eremo D'Annunziano-Punta Cavalluccio; Marina di San Vito-Lido Saraceni di Ortona.
Partner del Cai la Provincia di Chieti e la Sangritana che hanno voluto supportare in modo fattivo un'iniziativa destinata a diventare una delle manifestazioni di punta del territorio.
«La Provincia di Chieti crede molto a questo evento», ha dichiarato l'assessore provinciale Di Silvio, «prova ne è il fatto che è stata da noi promossa all'interno di un opuscolo dal titolo “Provincia senza benzina” presentato alla Bit di Milano e menzionato da molte riviste specializzate. Lungo i diversi percorsi saranno predisposti dei punti di ristoro dove si potranno degustare prodotti tipici.
La centrale dell'Aquila, inoltre, fornirà cento litri di latte in segno di amicizia nei confronti degli organizzatori Si potrà, inoltre, assistere a spettacoli di teatro ambiente curati dal Teatro del giardino e dalla compagnia Emmebi di Palena
L'appuntamento è, quindi, domenica mattina al piazzale della stazione di Ortona da dove a bordo dei treni messi a disposizione gratuitamente si raggiungeranno i luoghi delle escursioni per poi fare ritorno, a pomeriggio inoltrato, ad Ortona per la festa finale.

15/05/2009 13.36