''Orsogna rifiorisce'', filari di Montepulciano d'Abruzzo in città

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3203


ORSOGNA. Filari di viti basse di Montepulciano d'Abruzzo posti lungo lo spartitraffico all'ingresso del paese, in via Ortonese, per accogliere i turisti con il biglietto da visita di un'autentica «città del vino».

E' una delle soluzioni scelte dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Alessandro D'Alessandro con il progetto «Orsogna rifiorisce» destinato a rendere più vivace la cittadina, che sarà arricchita da lecci in piazza Mazzini, da rose lungo tutto il viale Raffaele Paolucci e da fioriere in legno decorate con fiori di stagione che daranno colore alla "passeggiata" principale del paese, dove sarà anche ripristinata la presenza delle varietà arboree originarie.
Saranno inoltre adornati con varie essenze arboree e floreali le aiuole e i monumenti presenti in tutto il centro cittadino.
Il progetto «Orsogna rifiorisce» sarà finanziato in parte con fondi che derivano dall'operazione di accertamento fiscale legata alla tassa sui rifiuti solidi urbani.
«L'amministrazione - spiega l'assessore al Bilancio, Vincenzo Di Girolamo - ha deciso di riorganizzare i servizi legati all'ambiente e alla cura del territorio. L'Ente gestirà direttamente la manutenzione della viabilità urbana e rurale, provvedendo alla cura delle sedi stradali, alla creazione e pulizia delle cunette nelle strade rurali, al taglio delle erbe nelle aree verdi e sui bordi delle strade in estate e allo sgombero della neve in inverno. Dedicheremo a questo servizio il nostro personale competente e adeguatamente attrezzato - prosegue Di Girolamo -, grazie alla recente acquisizione di nuovi mezzi e attrezzature idonei alla manutenzione della viabilità e delle aree verdi. Abbiamo, infatti, dotato il Comune di due nuove macchine agricole complete di trinciasermenti, di lama per lo sgombero della neve e di braccio scavafossi per la creazione e pulizia di cunette in terra. Provvederemo a breve all'acquisto di un idoneo mezzo spargisale e di altre attrezzature di cui il nostro personale ha bisogno per potenziare la capacità di intervento su tutto il territorio».
La manutenzione e il decoro di giardini, monumenti e aiuole del centro urbano e sulle principali strade di accesso al paese - come piazza Mazzini, belvedere San Giovanni, monumento ai Martiri Civili, viale Raffaele Paolucci e altre - saranno invece affidati a ditte esterne che garantiranno una realizzazione a regola d'arte degli interventi e una cura costante. Una volta che le aree saranno sistemate, l'Amministrazione comunale chiederà a sponsor privati di partecipare all'iniziativa «adottando» uno o più spazi verdi.

03/04/2009 10.07